MotoGp| Le pagelle di Catalunya: Marquez convince, Lorenzo fa un disastro..

MotoGp| Le pagelle di Catalunya: Marquez convince, Lorenzo fa un disastro..

17 Giugno 2019 0 Di Nicola Cobucci
Tempo di lettura: 1 Minuto

Diamo i voti ai protagonisti del gp di Catalunya vinto da Marc Marquez davanti a Fabio Quartararo e Danilo Petrucci.

Marc Marquez 9: Resterà una vittoria con qualche dubbio sugli avversari, ma lui ha la velocità per salutare i pochi rimasti e scappare. Fortunato a superare Dovizioso giusto un attimo prima del patatrac.

Fabio Quartararo 8,5: Spettacolare sul giro secco, paga ancora in gara dove non si dimostra mai molto costante. Tuttavia è fresco di operazione, questo weekend non passa indifferente sotto gli occhi di tutti.

Danilo Petrucci 8: Terzo podio consecutivo, bravo a combattere con Rins e a costringerlo all’errore nonostante fosse evidente la sua inferiorità nei confronti del pilota spagnolo. Merita il rinnovo.

Alex Rins 6: Deludente, ci si aspettava potesse lottare per la vittoria. Addirittura non arriva al podio, per la prima volta è sembrato che abbia sofferto la pressione.

Jack Miller 7: Il suo lo fa, rimonta bene da dietro agevolato dal disastro di curva 10, raccoglie una buona quinta piazza.

Joan Mir 7: In crescita, è stato molto vicino al suo compagno di squadra senza arrivare troppo nemmeno troppo distante. Non dimentichiamo che è un rookie.

Andrea Dovizioso S.V.: Impossibile dargli un voto, partito alla grandissima, stava gestendo una gara alla Dovizioso, probabilmente è il pilota che perde di più dalla caduta.

Maverick Vinales e Valentino Rossi S.V.: In un weekend in cui la Yamaha sembrava andare vengono stesi da un razzo col numero 99 clamorosamente nelle prime posizioni. Quando il mezzo c’è loro rispondono sempre presenti.

Jorge Lorenzo 0: Entrata senza senso, un errore così non te lo aspetti da un pilota che ci tiene a ritenersi campione. Ha dimostrato l’esperienza di un rookie in questa circostanza. Di buono si porta a casa la consapevolezza di qualche ottimo miglioramento.

Pol Espargaro 7: Lui il suo lo fa sempre, dà sempre il massimo e si prende un ottimo settimo posto, spesso sottovalutato Policio.

Franco Morbidelli 5: Sbaglia la scelta della gomma Hard al posteriore, ha provato l’azzardo, purtroppo non ha pagato.

Andrea Iannone 4: Arriva 11esimo su 13 all’arrivo, si prende più di 30 secondi dal primo. Serve una scossa.

+ posts