F1 | Le pagelle di Singapore:Ferrari top, Mercedes deludente.

F1 | Le pagelle di Singapore:Ferrari top, Mercedes deludente.

23 Settembre 2019 0 Di Nicola Cobucci
Tempo di lettura: 3 Minuti

Come per la MotoGp, anche per i protagonisti della Formula 1 è il momento di essere giudicati. A Singapore è Ferrari show con Sebastian Vettel davanti a Charles Leclerc e Max Verstappen.

Sebastian Vettel 10: In qualifica viene clamorosamente battuto dopo un grande primo tentativo, tuttavia nel secondo commette una serie di errori che lo portano a partire soltanto dalla terza piazza. Può sembrare che la vittoria gli cada dalle mani, in realtà nel giro di uscita dai box e nel successivo guadagna più di 3 secondi nei confronti di Leclerc e Hamilton che lo portano in testa alla gara. Alla fine è bravo anche a destreggiarsi nel traffico e a gestire le numerose ripartenze dietro la Safety Car. Si cominciano ad intravedere sprazzi di vecchio Vettel.

Charles Leclerc 10: Perchè il secondo posto vale una doppietta Ferrari che mancava dall’Hungaroring del 2017, perché senza il suo giro perfetto in qualifica non si parlerebbe di un uno-due Ferrari. “Penalizzato” dalla squadra, è “costretto” ad accontentarsi della seconda piazza.

Max Verstappen 8: Il suo è un mezzo miracolo, perché la Red Bull paga sei decimi in qualifica da quella Ferrari che tanto ha patito il carico aerodinamico per tutta la stagione. Si arrivava a Singapore con alte aspettative, ma il bottino è salvato ancora una volta da Max, unica nota positiva di una Red Bull ancora terza forza del mondiale.

Lewis Hamilton 7,5: Stavolta non ha colpe, in qualifica si piazza bene in prima fila, in gara è nettamente penalizzato da una pessima strategia del suo team. Ma come si dice di solito, in Formula 1 si vince e si perde insieme. Probabilmente ai box aspettavano una Safety Car che non è arrivata.

Valtteri Bottas 6: Anonimo, si fa vedere solo perché il team gli chiede di alzare il piede per farlo restare dietro al compagno.

Alex Albon 6,5: Onestamente, tanta differenza da Gasly in questo momento non la si nota, si issa anche questa volta in sesta piazza e non si muove da lì. D’altro canto è comunque un rookie, aspettarsi troppo è sbagliato, era al debutto tra le mura di Singapore.

Lando Norris 8: Ancora una volta il primo degli altri è lui, al debutto a Singapore, con una prestazione solida sua e della sua McLaren, in crescita quest’anno. Il pilotino inglese sembra possedere una certa maturità.

Pierre Gasly 8: Il pilota francese è tornato, non si è lasciato demoralizzare – cosa non scontata – e a Singapore ha totalmente distrutto il suo compagno di squadra. Lotta in gara e si prende un’ importantissima ottava posizione.

Nico Hulkenberg 7: Senza infamia nè lode, ennesima solida prestazione.

Antonio Giovinazzi 7,5: Il decimo posto gli sta stretto per il passo mostrato, largo per come si era messa la gara. Il team lo penalizza con una brutta strategia in attesa di una Safety-Car che arriva il giro dopo il suo pit-stop. Aiutato dalle successive Safety-Car supera in pista con una certa decisione in una pista in cui superare non è semplicissimo e si porta a casa un altro punticino. Sta dimostrando di essere un buon pilota e di meritare la riconferma.

Romain Grosjean 5,5: Fa il compitino, nulla di straordinario dopo una riconferma a dir poco ridicola.

Carlos Sainz 6,5: Sfortunato al via, buona la sua rimonta che lo porta a ridosso della zona punti.

21.09.2019 – Qualifying, Carlos Sainz Jr (ESP) Mclaren F1 Team MCL34

Lance Stroll 5: Delude ancora una volta, come nella maggior parte delle sua stagione. Come scrive Remarque, “Niente di nuovo sul fronte occidentale.”

Daniel Ricciardo 6: Difficile dargli una valutazione, parte dal fondo per una penalità, disputa una gran prima parte di gara salvo poi spegnersi. Non è aiutato dalla strategia.

Daniil Kvyat 4,5: Ah, entrata brutta in curva 1 su Kimi, esagerata. Pecca di troppa confidenza, azzarda e paga il rischio.

Kimi Raikkonen 4,5: Stesso voto di Kvyat, motivi diversi. Delude per tutto il weekend, terzo zero consecutivo. La sua discesa coincide con il miglioramento di Giovinazzi, coincidenze?

+ posts