MotoGp | Le pagelle di Buriram: Marquez mondiale, male Rossi e Petrucci

MotoGp | Le pagelle di Buriram: Marquez mondiale, male Rossi e Petrucci

7 Ottobre 2019 0 Di Nicola Cobucci
Tempo di lettura: 2 Minuti

A Buriram Marc Marquez fa bottino pieno vincendo gara e titolo mondiale davanti ad uno straordinario Fabio Quartararo e al solito Maverick Vinales. Sarà stato proprio il #93 della Honda il migliore del lotto nelle nostre pagelle?

Marc Marquez 10 E LODE: Magistrale, a tratti eroico, non soffre il dolore, sembra una macchina costruita unicamente per vincere. Al venerdì rischia addirittura di compromettere il weekend, 48 ore dopo vince gara e mondiale, l’ottavo. Un titolo mai in discussione, confermato e conquistato con un’altra grande prova del pilota Honda. Il confronto con i suoi compagni di marca è impietoso. Chapeau.

Fabio Quartararo 9,5: L’ultimo a mollare, sta vivendo un periodo di forma impressionante, sempre veloce e costante, con una Yamaha Petronas che sta lavorando molto bene e sta portando El Diablo su livelli inaspettati anche per i più rosei ottimisti. Meriterebbe 10, mezzo voto in meno solo perché è arrivato secondo, ma la sua condotta di gara è stata pressoché perfetta, paga il motore che Yamaha non ha.

Maverick Vinales 7,5: Ancora una volta dietro ai due che lo precedono, anche questa volta si attesta sul secondo di distacco senza riuscire a lottare per la vittoria. Tutto sommato il podio fa sempre bene, inoltre in questa seconda metà di stagione sta trovando una continuità molto importante che lo porta ad essere la miglior Yamaha nella classifica generale.

Andrea Dovizioso 7: Rimedia ad una pessima qualifica con un discreto quarto posto. Sembra l’unico in grado di tenere a galla una Ducati che dopo l’addio di Jorge Lorenzo sembra allo sbando per quanto riguarda lo sviluppo. Una separazione che ad oggi non ha fatto bene a nessuno se non a Marc Marquez.

Alex Rins 7: Arriva quinto, perde troppo tempo nei primi giri, però il motore Suzuki non lo aiuta. Per le caratteristiche del tracciato il quinto posto non è un cattivo risultato.

MotoGP ottimi Test Tailandesi anche per Alex Rins #42 Team Suzuki Ecstar.

Franco Morbidelli 6,5: Solido, costante. Paga però molto nei confronti di Quartararo, che sembra fatto di un’altra pasta, ma non dimentichiamoci che il buon Frankie è pur sempre un campione del mondo, alla lunga verrà fuori.

Joan Mir 7: Ottima la sua prestazione, si mette dietro un certo 9 volte campione del mondo. Stagione ricca di alti e bassi, bene a Buriram. Il prossimo passo è trovare la costanza.

Valentino Rossi 4: Ancora una volta bocciato, è in crisi col posteriore, sembra si siano ripresentati i problemi del passato. Becca 17 secondi da Vinales, ultima delle Yamaha, il podio manca da Austin, la vittoria da Assen del 2017. Situazione frustante, solo un ragazzo con la sua carriera alle spalle potrebbe uscirne.

Danilo Petrucci 4: Ma che fine ha fatto il Petrux che vinceva al Mugello battendo Marquez e Dovizioso? Irriconoscibile nella seconda parte di stagione, leggermente meglio rispetto alle uscite precedenti ma sta deludendo molto.

Jorge Lorenzo 3: Lui dice di essere in crescita, la realtà dei fatta presenta un conto impietoso: 54 secondi di ritardo da Marquez, più di 20 da Crutchlow e Nakagami. Cosa sta succedendo a Jorge Lorenzo? È davvero solo colpa dei suoi acciacchi? Oppure adattarsi a questa Honda fatta su misura per Marquez è praticamente impossibile?

+ posts