F1 | La preview del gran premio d’Ungheria.

F1 | La preview del gran premio d’Ungheria.

15 Luglio 2020 0 Di Nicola Cobucci
Tempo di lettura: 2 Minuti

Dopo due weekend di fila al Red Bull Ring, la Formula 1 approda in Ungheria per il terzo appuntamento stagionale. Sarà ancora caccia alla Mercedes, con Max Verstappen ad inseguire ed una Ferrari chiamata al riscatto.

Come andrà all’Hungaroring?

Si arriva sul circuito magiaro con poche certezze e molti dubbi. Tra le certezze c’è sicuramente la Mercedes, che è riuscita a portarsi a casa punti molto importanti e per il terzo weekend dell’anno è sicuramente ancora una volta la favorita. Pista che, in teoria, dovrebbe esaltare le caratteristiche della Red Bull e di Max Verstappen. Riuscirà il pilota olandese a portarsi a casa la vittoria? Punto interrogativo gigante per quanto riguarda la Ferrari: l’Hungaroring è una pista totalmente diversa dal Red Bull Ring, sarà un’ottima occasione per capire se la SF1000 soffre solo le piste che presentato lunghi rettilinei. Occhio anche alla Racing Point e alla McLaren.

Il circuito

L’autodromo si trova su terreno polveroso, ed è usato molto raramente al di fuori dell’annuale gara di F1. Per questo motivo le vetture trovano quasi sempre un tracciato molto “sporco” e difficile da utilizzare al di fuori delle traiettorie prestabilite. Per questi motivi, e per il disegno tortuoso, l’Hungaroring è un circuito dove i sorpassi sono molto difficili ed è generalmente considerato uno dei più noiosi dell’annata. La collocazione del gran premio in piena estate favorisce l’affluenza di pubblico ma non lo spettacolo, essendoci quasi sempre un caldo torrido. Uniche eccezioni, dal 1986 ad oggi, le edizioni 2006, 2011 e 2014, caratterizzate da tempo incerto, con pioggia a tratti e condizioni di pista variabili. In origine il tracciato aveva una conformazione ancora più tortuosa dell’attuale: la vecchia curva 3 non immetteva direttamente sul breve rettilineo che ora porta alla piega 4, ma era quasi un tornante raccordato con un’ulteriore chicane lenta. Nel 1989 questa chicane venne eliminata, allungando il suddetto tratto rettilineo, raccordandolo con la curva 4 e riducendo la lunghezza del tracciato. A partire dall’edizione 2003 sono state apportate al circuito alcune modifiche in particolare un allungamento del rettilineo principale con profilo più stretto della prima curva, ed una modifica della terzultima curva (l’attuale curva 14) che ha determinato l’avanzamento del punto di frenata. Queste novità sono state studiate con lo scopo di creare situazioni favorevoli ai sorpassi.

Albo d’oro

  • 7 vittorie: Lewis Hamilton
  • 4 vittorie: Michael Schumacher
  • 3 vittorie: Ayrton Senna
  • 2 vittorie: Nelson Piquet, Damon Hill, Jacques Villeneuve, Mika Hakkinen, Jenson Button, Sebastian Vettel
  • 1 vittoria: Nigel Mansell, Rubens Barrichello, Fernando Alonso, Kimi Raikkonen, Heikki Kovalainen, Mark Webber, Daniel Ricciardo, Thierry Boutsen

Il Meteo

Occhio alle meteo, perché c’è la possibilità che possa piovere durante il weekend. Nel dettaglio, le previsioni per il fine settimana ungherese:

Orari

Venerdì 17 luglio

Ore 11.00: prove libere 1 F1 diretta su Sky SportF1 HD
Ore 15.00: prove libere 2 F1 diretta su Sky SportF1 HD

Sabato 18 luglio

Ore 12.00: prove libere 3 F1 su Sky SportF1 HD
Ore 15.00: qualifiche diretta su Sky SportF1 HD e in differita su Tv8 alle 18:00

Domenica 19 luglio

Ore 15.10: Gp d’Ungheria, gara in diretta su Sky SportF1 HD e in differita su Tv8 alle 18:00

+ posts