F1 | Leclerc: “Sono migliorato.”

F1 | Leclerc: “Sono migliorato.”

13 Novembre 2020 0 Di Nicola Cobucci
Tempo di lettura: 2 Minuti

Il pilota della Ferrari Charles Leclerc crede di essere diventato un pilota migliore nel corso della difficile stagione 2020 della squadra italiana.

Leclerc dice di aver imparato ad essere paziente, migliorando le sue capacità di gestione degli pneumatici e avvicinandosi alla sua squadra dopo essere sopravvissuto ai “momenti più difficili” di un anno travagliato.

Dopo aver dimostrato di avere le capacità di vincere una gara nel 2019, Leclerc ha faticato a entrare in Q3 in questa stagione, soprattutto dopo che la forma della Ferrari è crollata. Tuttavia, il pilota monegasco è attualmente quinto nel campionato del mondo, avendo nettamente staccato il compagno di squadra Sebastian Vettel.

“Sono contento, sono soddisfatto di come sono migliorato come pilota dall’inizio della stagione”, ha detto. “Soprattutto dal punto di vista della gestione delle gomme da gara, penso che sia stato uno dei miei punti deboli l’anno scorso. Ci ho messo un bel po’ di impegno. Quindi questo è positivo, e poi anche, penso che sia nei momenti più difficili che ti avvicini ancora di più alle persone che stanno lavorando con te. E penso che questo sia esattamente ciò che sta accadendo.

“Quindi stiamo cercando di aiutare la squadra il più possibile a tornare dove vogliamo essere. E penso che questo stia creando dei legami forti per me e, e il futuro con la squadra. Quindi questo è buono. E spero che questa difficile situazione duri il più breve possibile.”

Alla domanda “se avesse imparato di più con un’auto meno competitiva di una veloce” ha ammesso che era impossibile giudicare.

“Beh, è ​​un dato di fatto, la macchina è più debole in questa stagione”, ha detto. “Quindi non posso parlare di [cosa sarebbe successo] se la macchina fosse stata migliore. Ma comunque, penso che mi abbia reso un pilota migliore, di sicuro. Perché in tempi difficili ho trovato la mia determinazione in altri modi, concentrandomi su me stesso, cercando di migliorare, anche se non è per lottare per il podio o per vincere, stiamo lottando per posizioni inferiori. Ma alla fine conta tanto per me, e poi anche in termini di pazienza non credo di essere stato un ragazzo molto paziente in passato, ma ora devo essere nella situazione in cui mi trovo ora.”

“E sento di essere migliorato anche su questo. Quindi sicuramente sono un pilota più forte di dove ero all’inizio della stagione, quindi se è a causa della situazione in cui ci troviamo al momento, non lo sono sicuro. Ma il mio approccio non è cambiato molto, alla fine cerco sempre di analizzare i miei punti deboli e di migliorare quelli.”

+ posts