F1 | Grosjean: “La nostra generazione è stata la più penalizzata.”

F1 | Grosjean: “La nostra generazione è stata la più penalizzata.”

23 Novembre 2020 0 Di Nicola Cobucci
Tempo di lettura: 1 Minuto

Romain Grosjean assicura che la sua generazione è quella che ha incontrato le maggiori difficoltà una volta entrata in Formula 1. Sostiene che, quando hanno raggiunto la categoria, i posti migliori erano già occupati e che questo ha complicato il loro percorso.

Romain Grosjean è arrivato in Formula 1 nel 2009 come compagno di squadra di Fernando Alonso alla Renault. Ma una volta terminata la stagione, hanno deciso di fare a meno di lui ed è tornato in GP2. Alla fine, nel 2012, è tornato in Formula 1 con la Lotus e dal 2016 corre per Haas.

Il francese è convinto che lui e altri piloti della sua età, come Nico Hülkenberg e Sébastien Buemi, abbiano raggiunto la categoria nel momento peggiore possibile. Tutte le auto competitive avevano un pilota assegnato, quindi è stato difficile per loro evolversi all’interno della Formula 1.

“A pensarci bene, forse è stata una cosa negativa far parte della generazione 1986/1987. Paul di Resta, Nico Hülkenberg, io e, forse, anche Sébastian Buemi. Siamo tutti arrivati ​​in un momento in cui i sedili delle migliori squadre erano già impegnate e i veterani non volevano ancora lasciare la Formula 1” , ha detto Romain Grosjean nel podcast di Natalie Pinkham In The Pink.

“I giovani sono arrivati ​​e non abbiamo avuto una reale opportunità”, ha aggiunto il francese.

Il pilota non rimarrà con Haas la prossima stagione. Romain ammette che sarà difficile restare in Formula 1 in futuro e ha criticato le tante complicazioni della categoria, in cui le opportunità scarseggiano proprio per la sua natura.

“Comunque non c’è molta differenza, non hai il controllo sulla situazione. Certo speri sempre di diventare campione del mondo, ma ti rendi anche conto che senza gli strumenti giusti non hai possibilità. Penso che la Formula 1 sarebbe molto meglio se non fosse dominata da una sola squadra “, ha confessato il francese.

+ posts