F1 | Chi può sostituire Hamilton?

F1 | Chi può sostituire Hamilton?

1 Dicembre 2020 0 Di Nicola Cobucci
Tempo di lettura: 3 Minuti

Con il campione del mondo di Formula 1 Lewis Hamilton che salterà almeno il Gran Premio di Sakhir dopo il test positivo al COVID-19, la Mercedes deve scegliere il sostituto.

Il team ha sempre portato i piloti di riserva nei circuiti, ma venendo a conoscenza di questa notizia così presto nella settimana, ha più tempo per ragionare sulla decisione.

La Mercedes ha detto martedì mattina che annuncerà “a tempo debito” chi sostituirà Hamilton, ma ha una varietà di opzioni disponibili. Indipendentemente da chi sceglierà, l’opportunità di guidare la vettura più veloce e una delle auto più dominanti nella storia della F1 potrebbe rivelarsi determinante per la carriera di chiunque sostituisca Hamilton. Ecco alcune potenziali opzioni per Mercedes.

Stoffel Vandoorne

Ex-McLaren driver Vandoorne gets Mercedes F1 reserve driver role - F1 -  Autosport

Stoffel Vandoorne è il pilota di riserva designato dalla Mercedes in F1, e il suo arrivo in Bahrain era già previsto per questo fine settimana, dopo aver completato il suo test di Formula E a Valencia. Vandoorne non corre in F1 dalla sua ultima apparizione con la McLaren alla fine della stagione 2018, ma da allora ha acquisito molta esperienza in gara come parte della squadra di Formula E della Mercedes.

Il belga ha ottenuto la prima vittoria della Mercedes in Formula E a Berlino all’inizio di quest’anno, laureandosi vicecampione, ed è stato parte integrante del team di F1 nei fine settimana di gara nelle ultime due stagioni. Vandoorne è stato un’opzione anche per Racing Point all’inizio di quest’anno quando Lance Stroll ha avuto il COVID-19 al Nurburgring, solo che la scelta è poi ricaduta su Nico Hulkenberg.

Racing Point condivide i piloti di riserva con Mercedes, che ha sia Vandoorne che Esteban Gutierrez nel ruolo. Ma il pilota messicano manca da tempo in Formula 1.

La Mercedes ha confermato che Vandoorne completerà l’ultimo giorno di test di Formula E come previsto a Valencia prima di recarsi in Bahrain. Tuttavia, poiché questo non esula dal piano originale, non è un segno che sostituirà Hamilton. Sarebbe comunque un’opportunità straordinaria per un pilota che sembrava aver fatto la sua ultima apparizione in un Gran Premio, oltre a dare a Vandoorne la possibilità di migliorare il suo miglior piazzamento in gara di F1, ovvero un settimo posto.

Nico Hulkenberg

Polesitter Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 Team, second place Nico Rosberg,  Mercedes AMG F1 Team, third place Nico Hulkenberg, Sahara Force India -  1147372

Uno dei candidati con più esperienza per sostituire Hamilton è il già citato Hulkenberg, che potrebbe partecipare al suo quarto gran premio della stagione se dovesse ottenere l’autorizzazione da Toto Wolff.

Hulkenberg non ha legami precedenti con la Mercedes, il che significa che la sua nomina sarebbe un passo fuori dal pool di piloti del marchio tedesco. Ma il fatto che abbia disputato tre gare degne di esperienza con le macchine del 2020 – tutte nella Racing Point RP20, che si basa sul design della Mercedes 2019 – potrebbe rendere Hulkenberg un’opzione più attraente di Vandoorne.

Hulkenberg ha colto l’attimo in tutte e tre le sue apparizioni in Racing Point. Sebbene non sia riuscito a prendere la partenza del Gran Premio di Gran Bretagna a causa di un problema con la macchina, era in lotta per il quarto posto al 70° Anniversary Grand Prix prima dell’arrivo di una foratura tardiva. Anche in Germania Nico ha raccolto punti, nonostante sia saltato in macchina solo per le qualifiche, lottando dal fondo del gruppo per finire ottavo.

La Mercedes aveva Hulkenberg nella sua rosa di candidati per la stagione 2013 nel caso in cui Hamilton avesse rifiutato. Sette anni dopo, può avere una nuova chance.

George Russell

F1 | Mercedes, Russell: “Un'esperienza grandiosa”

Un pilota che vanta ancora più esperienza nelle macchine di F1 2020 è George Russell della Williams che, come parte del programma per giovani piloti della Mercedes, è un candidato naturale per il posto. Il giovane inglese, anche se deve ancora segnare un punto in F1, è già stato salutato da Hamilton come un “potenziale futuro campione del mondo”.

Russell sembra l’opzione naturale per succedere a Hamilton alla Mercedes in futuro, ma al momento ha un contratto con la Williams fino alla fine della prossima stagione. Significa che se la Mercedes volesse arruolarlo per il fine settimana di gara, farebbe affidamento sulle clausole del suo contratto o otterrebbe il permesso dalla Williams. Se Russell dovesse essere arruolato, Williams dovrebbe trovare il proprio sostituto. Il pilota di F2 Jack Aitken funge da riserva designata. Ha una superlicenza ed è in Bahrain per il finale di stagione di F2, il che significa che potrebbe teoricamente intervenire.

Una convocazione per Russell gli darebbe un’opportunità d’oro per dimostrare le sue credenziali come futura star, e sicuramente gli permetterebbe di rompere la sua maledizione e conquistare i suoi primi punti.

+ posts