F1 | George Russell: “Toto Wolff mi ha chiamato alle 2 del mattino.”

F1 | George Russell: “Toto Wolff mi ha chiamato alle 2 del mattino.”

4 Dicembre 2020 0 Di Nicola Cobucci
Tempo di lettura: 2 Minuti

George Russell non si aspettava di essere ricompensato con un posto Mercedes a tempo pieno esclusivamente sulla base delle sue prestazioni come sostituto di Lewis Hamilton questo fine settimana. Prenderà il posto del sette volte campione del mondo per il Gran Premio di Sakhir di questo fine settimana, dopo che il campione inglese è risultato positivo al Covid-19.

Parlando ai media nella conferenza stampa della FIA odierna, George Russell ha detto di non aver ancora pienamente realizzato quello che gli è accaduto. “È successo tutto così in fretta. Sono state 48 ore intense.”

Il team principal della Mercedes, Toto Wolff, ha chiamato Russell nelle prime ore di martedì mattina e gli ha detto che era una scelta per sostituire Hamilton. “Ho ricevuto una telefonata da Toto alle 2 del mattino di martedì mattina. In quel momento ero in bagno, quindi è stato leggermente imbarazzante. Ho risposto al telefono, lui ha detto “George, sei in bagno?”, Io ho detto “Scusa, sono in bagno”.

“Ha poi continuato: ‘Sfortunatamente Lewis ha contratto il Covid, sta andando bene, sta bene e si sente bene, il che è molto importante, ma vogliamo che tu guidi’. Ho detto “Bene, ok”. Ovviamente dormire non è stato facile.

“Poi il giorno successivo è successo. Martedì ho ricevuto 64 telefonate da così tante persone diverse. Sono contento che alla fine ci siamo arrivati.” Russell non era sicuro che la Williams lo avrebbe liberato dal suo contratto per guidare per i campioni del mondo. “Ero molto ansioso martedì in attesa di scoprire se avremmo potuto concludere un accordo con la Williams”, ha detto. “Devo ringraziarli enormemente per avermi concesso questa opportunità. Ed eccoci qui.”

È membro del programma per piloti junior della Mercedes dal 2017 e ha già testato per il team. Questo fine settimana sarà il partner di Valtteri Bottas. “È strano tornare con la Mercedes”, ha detto Russell. “Ovviamente ho passato due anni con loro come collaudatore. “Conosco tutti i ragazzi, il che rende le cose molto più facili. Al momento sono bombardato da informazioni per imparare a prepararmi per il fine settimana a venire.”

Russell ha detto che il suo obiettivo per questo fine settimana è semplicemente quello di “fare del mio meglio”, ma ha predetto che “sarà incredibilmente difficile”.

“Valtteri ha spinto Lewis moltissimo nel corso degli anni. So che non sarà un compito facile all’inizio. Non ho aspettative, né obiettivi. Prepararmi al massimo venerdì, imparare il più possibile e fare del mio meglio.”

Hamilton dovrebbe firmare un accordo per rimanere con la Mercedes per la stagione 2021 di F1 e oltre. Bottas ha già un contratto per la prossima stagione. Tuttavia Russell dubita che le sue prestazioni questo fine settimana cambieranno i piani a breve termine della Mercedes per la sua formazione di piloti. “Una gara non definisce le capacità di un pilota o il processo decisionale per qualcosa che è a più di 12 mesi di distanza”, ha detto.

“Andrò là fuori, mi divertirò, imparerò il più possibile. Perché ovviamente ho un lavoro da fare al mio ritorno alla Williams, che è cercare di spingere in avanti anche quella squadra, per massimizzare l’apprendimento da Valtteri, dalla squadra, da chiunque. Da parte mia penso che non ci sia pressione”, ha aggiunto. “Non guido il loro simulatore da due anni. Ho così tante informazioni da imparare che affrontare Valtteri non sarà facile.”

+ posts