F1 | Le Pagelle del Gran Premio del Sakhir: Checo da brividi, brilla Russell.

F1 | Le Pagelle del Gran Premio del Sakhir: Checo da brividi, brilla Russell.

7 Dicembre 2020 0 Di Nicola Cobucci
Tempo di lettura: 3 Minuti

Sergio Perez 10: Parte, ancora una volta, molto forte al via. Viene centrato da Leclerc e riparte dall’ultima posizione. Rimonta rabbiosa che lo porta ai piedi del podio. Aiutato sicuramente dai disastri in casa Mercedes, ma la vittoria è ampiamente meritata. Del resto, se sei ultimo alla fine del primo giro e poi arrivi davanti a tutti… Red Bull cosa aspetti a firmare?

Sergio 'Checo' Perez claims making history for Mexico but doubts arise  about his future - Inspired Traveler

Esteban Ocon 8: Una piccola rivincita per il pilota francese che quest’anno stava dando vita ad una stagione al di sotto delle aspettative. È in crescita in questo finale di stagione, il podio è la giusta ricompensa per un weekend molto positivo. Di fronte a sé non ha una sfida semplice, perché il prossimo anno avrà al suo fianco un certo Fernando Alonso. Ma può sicuramente far bene. Intanto si gode il primo podio in carriera.

F1, GP Sakhir 2020, le pagelle del Bahrain - MotorBox

Lance Stroll 7: Andrò un po’ controcorrente, ma questo podio del pilota canadese mi sa molto di occasione sprecata. Un terzo posto simile a quello di Monza per molti aspetti. Col senno di poi, non riuscendo a superare Ocon subito, si è giocato la possibilità di portarsi a casa la vittoria. Poi, arrivare dietro al tuo compagno di squadra che si ritrovava dieci posizioni dietro non può avvalorare la tua prestazione. Gara positiva ma non troppo, ha le potenzialità per fare di più. Nonostante il podio.

Carlos Sainz 7,5: Solida prestazione su una pista che non sembra poi così congeniale alla McLaren. Dopo il via si ritrovata terzo alle spalle delle due Mercedes. Sfavorito da Safety Car e Virtual Safety Car, aggressivo su Bottas alla ripartenza. In crescita, è davvero pronto per la Ferrari. E occhio perché è un bel peperino, può dare fastidio a Leclerc.

Daniel Ricciardo 6,5: Stesso discorso fatto per Sainz: paga la sfortuna di effettuare il pit-stop nel momento in cui la Virtual Safety Car viene tolta. Per il resto buona gara, nulla di speciale ma neanche nulla di malvagio.

Alex Albon 6: In gara riesce a metterci sempre una pezza, riesce a risalire dalla dodicesima piazza alla sesta, ma il suo weekend non è così positivo. Basti pensare che prima del primo pit-stop era insieme a Perez e gli è arrivato a 13 secondi. La sensazione è che alla fine rimarrà.

It's A Significant Amount” – Red Bull Boss Horner Left Frustrated after Alex  Albon's Bahrain GP Practice Crash - EssentiallySports

Daniil Kvyat 7: Solido weekend per il pilota russo, che dopo la conquista della superlicenza da parte di Tsunoda è sempre più lontano dalla Formula 1. Un vero peccato che stia iniziando a carburare così tardi, ma si porta a casa un buon settimo posto dopo la gara difficile, anche emotivamente, di settimana scorsa. Bravo Daniil.

Valtteri Bottas 4: Bocciatura pesante per il pilota finlandese. Una bocciatura che sarebbe arrivata anche se avesse terminato la gara in seconda posizione. Bastonato in gara da un pilota al debutto in Mercedes, in bambola per gran parte del weekend. Come spesso accade ultimamente, in lotta si perde totalmente. Che fine ha fatto Valtteri Bottas?

George Russell 10: Avrebbe meritato la vittoria. Un weekend da sogno. Un weekend che si trasforma in un incubo sul più bello. Aggressivo ma corretto, per lunghi tratti ricorda Hamilton. Veloce sul passo, veloce in mischia. Insomma, in poche parole, veloce. È nata una stella. O forse ce ne siamo solo resi conto, perché il suo valore non era qualcosa di sconosciuto.

Russell niente paura, Leclerc insegna: in Bahrain è nata un'altra stella

Lando Norris 5,5: Partenza fantastica, da ultimo a nono. Poi? Il nulla cosmico, tant’è che finisce la gara addirittura decimo. Rimandato.

Pierre Gasly 5: In difficoltà in gara con la gestione delle gomme, punto di forza di settimana scorsa. Chiude fuori dalla zona punti e lontano dal suo compagno di squadra. Weekend da dimenticare.

Sebastian Vettel 4: Weekend anonimo. L’unica cosa positiva è che manca solo una gara con questa vettura disastrosa.

F1 | GP Bahrain - Ferrari, Vettel: "Ho evitato un altro incidente con  Charles" - F1inGenerale

Antonio Giovinazzi 6,5: Weekend solido per il pilota italiano. In Q2 in qualifica rifilando mezzo secondo al compagno di squadra, in gara fa quel che può, non aiutato di certo dal lento motore Ferrari.

Kimi Raikkonen 4: Fine settimana da dimenticare al più presto. Disastro in qualifica, dove si qualifica addirittura alle spalle del debuttante Aitken, disastroso in gara aiutato solo dalle disgrazie altrui.

Kevin Magnussen 5,5: Penalizzato da Safety Car e Virtual Safety Car, ottima partenza. Brutto modo di chiudere la carriera in Formula 1, certo che si toglierà soddisfazioni altrove.

Jack Aitken 6: Buon debutto, peccato per quell’errore all’ultima curva. Ma molto bene.

F1 | Gp Bahrain - In Williams entrambi i piloti fanno male in qualifica,  Aitken: "Sono abbastanza deluso" - F1inGenerale

Pietro Fittpaldi 6: Parte ultimo e arriva ultimo, ma tutto sommato va bene anche così. Non commette errori e non è neanche così lento. Settimana prossima andrà meglio.

Nicholas Latifi 7: Stava disputando una delle migliori gare dell’anno, davanti ad entrambe le Alfa Romeo e in lotta con Vettel. Spiragli di luce, finalmente.

Charles Leclerc 3: Grave errore. Grave errore.

Max Verstappen S.V.: Non ha colpe al via.

+ posts