F1 | Verstappen e il suo entourage: “Nessun rimpianto per aver perso la Mercedes nel 2014”

F1 | Verstappen e il suo entourage: “Nessun rimpianto per aver perso la Mercedes nel 2014”

26 Dicembre 2020 0 Di Nicola Cobucci
Tempo di lettura: 3 Minuti

Max Verstappen e il suo entourage insistono sul fatto di non avere rimpianti per l’impegno con la Red Bull in Formula 1, nonostante l’interesse mostrato dalla Mercedes nel 2014.

Le decisioni dell’olandese su quale strada intraprendere in F1 vengono esplorate in un nuovo documentario intitolato “Whatever It Takes” che viene trasmesso sul canale olandese Ziggo Sport. Lì, lo spettacolo esplora gli incontri che il team di gestione di Verstappen ha avuto con i rappresentanti della Red Bull e della Mercedes durante il Gran Premio di Germania del 2014.

Dopo aver discusso con il consulente della Red Bull Motorsport Helmut Marko, presso il camper del team a Hockenheim, l’entourage di Verstappen è stato immediatamente contattato dal Team Principal della Mercedes Toto Wolff e Niki Lauda e invitato per un colloquio con loro. Alla fine, l’offerta della Red Bull di un sedile assicurato con la Toro Rosso per il 2015 ha prevalso sul fatto che la Mercedes non poteva offrire nulla in F1, poiché non aveva posti vacanti sia con Lewis Hamilton che con Nico Rosberg sotto contratto.

Nella migliore delle ipotesi, la Mercedes avrebbe potuto offrire solo un ruolo di riserva o una stagione in GP2 a pagamento, qualcosa che non sembrava come un passo immediato verso la Formula 1. Sebbene la Mercedes abbia continuato a dominare la F1 e da allora ha conquistato tutti i titoli, il manager di Verstappen Raymond Vermeulen e il padre Jos Verstappen sono ancora fermamente convinti di aver fatto la cosa giusta. Alla domanda se ci fossero rimpianti per quella scelta chiave che hanno fatto nel 2014, Vermeulen ha detto ad Autosport: “No, penso che abbiamo fatto la scelta giusta in quel momento.”

Max Verstappen ad Hockenheim nel 2014

“Tutti e tre [Max, Jos e Vermeulen] supportiamo ancora pienamente questa decisione. Penso che alla Red Bull Max abbia ricevuto una guida eccellente e anche una preparazione eccellente per il suo debutto in F1. Siamo alla Red Bull e ci sentiamo davvero a nostro agio lì. Ciò che il futuro porta è il futuro. Ma per il momento siamo molto contenti delle scelte che abbiamo fatto”.

Jos Verstappen ha aggiunto: “A quel tempo, con le informazioni che avevamo, abbiamo fatto decisamente la scelta giusta”.

Verstappen ha attualmente un contratto a lungo termine con la Red Bull, che lo impegna anche nel 2022, anno in cui la squadra non ha ancora un accordo sul motore. Anche se questo ha messo di nuovo nuovi dubbi sul fatto che Verstappen possa sperare in un titolo mondiale nel prossimo futuro, Vermeulen è a suo agio con la situazione. “Anche in questo periodo di tempo abbiamo preso la decisione giusta”, ha detto. “Il futuro mostrerà se questa è stata la decisione giusta, ma almeno tutti e tre la sosteniamo pienamente”.

“Innanzitutto, abbiamo una stagione meravigliosa davanti a noi con la Honda. Siamo molto positivi su ciò che ci darà il motore del prossimo anno. Ma siamo anche molto interessati a quello che accadrà dal 2022 in poi. Sono molto aperti e trasparenti con Max su questo. Stiamo aspettando pazientemente e abbiamo piena fiducia che si giungerà ad una conclusione positiva”.

Jos Verstappen ha detto che non aveva senso scoraggiarsi troppo sul fatto che la Red Bull non ha ancora consegnato un’auto in grado di battere la Mercedes al titolo. Alla domanda se fosse frustrante, ha risposto: “No, non proprio. Penso che a volte sia un po’ più frustrante per me che per Max, o forse più o meno lo stesso. Ma Max deve trarne il massimo, ovviamente. Siamo alla Red Bull e sappiamo cosa dobbiamo fare. Puoi essere frustrato ma questo non ti aiuta affatto, come Max ha detto prima. Vogliamo tutti che Max combatta per il titolo mondiale, ma è anche bello lavorare insieme per raggiungere questo obiettivo. C’è anche un po’ di bellezza in questo. Quindi speriamo di riuscire a farlo alla Red Bull il prossimo anno”.

+ posts