F1 | Luca Cordero di Montezemolo: “Prego spesso per Michael.”

F1 | Luca Cordero di Montezemolo: “Prego spesso per Michael.”

29 Dicembre 2020 0 Di Nicola Cobucci
Tempo di lettura: 1 Minuto

Luca Cordero di Montezemolo era il presidente della Ferrari durante il periodo d’oro di Michael Schumacher. Ma oltre a questo, era anche un suo amico. In giornate come oggi, l’imprenditore italiano non può fare a meno di pensare all’ex pilota, che si sta riprendendo dal grave incidente sciistico subito sette anni fa nelle Alpi francesi.

Montezemolo non vede Michael da sette lunghi anni. Solo un gruppo ristretto di persone ha accesso al Kaiser, tra cui il presidente della FIA Jean Todt. Montezemolo e Michael hanno condiviso e festeggiato insieme tanti successi: cinque campionati, 72 vittorie e più di cento podi. Con tanti momenti vissuti insieme, Montezemolo riconosce che è difficile per lui non riuscire a vedere Michael.

L’ex presidente della Ferrari assicura che ha pensato molto a Michael negli ultimi anni e, soprattutto, in questi giorni, nell’anniversario dell’incidente sugli sci che lo ha portato lontano dalla vita pubblica, visto che il suo stato di salute è sconosciuto. “Penso a Michael molto, molto spesso. Ogni anno da quando è avvenuto il terribile incidente. Soprattutto in questi giorni, ovviamente”, ha detto Montezemolo al quotidiano tedesco Welt.

Michael Schumacher nearly made Ferrari comeback, former team boss reveals |  World | News | Express.co.uk

“Amo la sua famiglia. Sua moglie Corinna ei bambini, Gina e Mick, venivano spesso a casa mia. Prego spesso per Michael, ha aggiunto.

La sua famiglia è responsabile della conservazione della privacy di Michael, come ha fatto il Kaiser durante la sua carriera, e Montezemolo insiste sul fatto che questo è qualcosa da rispettare. “L’era con Michael è stata molto speciale. Lo tengo sempre a mente, ma rispetto molto le decisioni della sua famiglia”, ha detto al termine Montezemolo.

+ posts