Ultim’ora: Il Gran Premio di Cina chiede il rinvio.

Ultim’ora: Il Gran Premio di Cina chiede il rinvio.

9 Gennaio 2021 0 Di Nicola Cobucci
Tempo di lettura: 1 Minuto

Sembra sempre più probabile una posticipazione del Gran Premio di Cina. Si prova a cercare una data per fine anno.

La Formula 1 ha svelato il calendario per il 2021 a novembre, elencando 23 gare. Tuttavia, è già pronta a posticipare l’apertura della stagione pianificata in Australia a causa della pandemia in corso e delle restrizioni globali in atto. Qualche giorno fa era già iniziata a trapelare qualche voce su un possibile rinvio del Gran Premio di Cina. Questa voce è stata confermata dal promotore della gara, che ha confermato che chiederanno un rinvio a fine anno.

Siamo stati in contatto con la F1 tramite teleconferenza quasi ogni settimana“, ha dichiarato Yibin Yang – promotore della gara – sabato ai media locali, tra cui Autosport. “Nonostante il calendario sia stato organizzato seguendo gli standard degli anni precedenti, penso che sia estremamente improbabile che la gara di Formula 1 si svolgerà nella prima metà dell’anno, ad aprile. Puntiamo a spostarlo nella seconda metà dell’anno, e abbiamo formalmente presentato la richiesta.”

Il rinvio della gara aprirebbe un secondo slot ad aprile, insieme alla data del 25 aprile originariamente prevista per il Gran Premio del Vietnam. Molto probabilmente Imola e Portimao –  circuiti presenti nel programma 2020 – sarebbero pronte a colmare queste lacune, essendo entrambe in lizza per sostituire Hanoi e dare il via alla stagione europea.

Una riprogrammazione del Gran Premio di Cina non farebbe che aumentare la difficoltà della sfida che la Formula 1 deve affrontare nella seconda metà dell’anno, perché anche il Gran Premio di Australia sembrerebbe alla ricerca di una nuova data. Al momento ci sono solo quattro fine settimana liberi tra la fine della pausa estiva e il finale di stagione di Abu Dhabi il 5 dicembre, il che implica dei problemi non indifferenti per Australia e Cina.

La Cina non ha ospitato alcun evento sportivo internazionale dallo scoppio della pandemia e ha già cancellato sia la gara di Formula E di Sanya che alcuni eventi di prova per le Olimpiadi invernali del 2022 che erano programmate per l’inizio di quest’anno.

+ posts