Il Gran Premio d’Australia dello scorso anno è costato 22 milioni di sterline. E non si è disputato.

Il Gran Premio d’Australia dello scorso anno è costato 22 milioni di sterline. E non si è disputato.

20 Gennaio 2021 1 Di Nicola Cobucci
Tempo di lettura: 1 Minuto

Il Gran Premio d’Australia annullato lo scorso anno a Melbourne è costato al governo dello stato vittoriano quasi 40 milioni di dollari australiani (22,5 milioni di sterline).

L’evento di quattro giorni è iniziato come previsto giovedì 12 marzo dello scorso anno, quando si sono svolte le gare di contorno. Tuttavia, di fronte alla crescente diffusione della pandemia e al primo caso positivo identificato all’interno del paddock alla McLaren, venerdì mattina è stata annunciata la cancellazione del weekend di gara, proprio quando gli spettatori hanno cominciato ad arrivare.

Secondo i risultati finanziari emessi dall’Australian Grand Prix Corporation, la 25esima edizione della gara aveva visto un aumento delle vendite dei biglietti rispetto all’anno precedente, che era stato il migliore per la gara dal 2005. Sono stati offerti rimborsi ai fan in seguito alla cancellazione.

La gara si svolge su un circuito temporaneo allestito ad Albert Park. Quasi 50 milioni di dollari australiani (28,2 milioni di sterline) sono stati spesi per l’evento prima della sua cancellazione. In seguito, il cibo inutilizzato è stato distribuito a chi ne aveva bisogno a livello locale e il centro medico della pista è stato utilizzato come parte dei soccorsi del Covid-19 nella zona.

Il Gran Premio d’Australia avrebbe dovuto aprire la stagione 2021 di Formula 1 , ma è stato posticipato a novembre a causa della pandemia, che ora ha causato oltre due milioni di vittime in tutto il mondo e oltre 900 in Australia.

+ posts