Il manager di Dovizioso: “Se la Honda chiama, noi ci siamo.”

Il manager di Dovizioso: “Se la Honda chiama, noi ci siamo.”

29 Gennaio 2021 0 Di Nicola Cobucci
Tempo di lettura: 1 Minuto

Il manager di Andrea Dovizioso, Simone Battistella, ha affermato che il suo pilota sarebbe “pronto” se la Honda lo chiamasse per sostituire Marc Marquez ancora in fase di recupero durante la stagione 2021 della MotoGP.

Marquez è stato sottoposto ad una terza operazione a dicembre, al braccio destro che lo ha escluso dalla stagione e che rischia di vederlo fuori ancora per qualche mese.

Con la stagione che inizierà il 28 marzo e con la prima delle due gare in Qatar come parte di un calendario parzialmente rivisto, è probabile che la Honda abbia bisogno di mettere in pista un sostituto di Marquez mentre continua la sua riabilitazione. Dovizioso si sta prendendo un anno sabbatico dopo aver perso il posto ufficiale in Ducati alla fine dello scorso anno.

Sebbene non ci siano state ancora discussioni, Battistella afferma che il regime di allenamento che Dovizioso sta intraprendendo in vista di una stagione di gare di motocross pianificata nel 2021 lo renderebbe pronto a tornare in MotoGP se necessario.

“Honda non ha ancora chiamato, ma se lo fanno Andrea è davvero pronto”, ha dichiarato Battistella ai microfoni di Sky Italia. “Si sta allenando per il motocross, ma lo fa con la stessa intensità che ha utilizzato gli scorsi anni per prepararsi alla MotoGP. Lavoreremo quest’anno per tornare completamente nel 2022. Per quanto riguarda la Honda, e chiarendo che sia Andrea che io siamo profondamente tristi per quello che sta accadendo a Marc, è chiaro che loro stanno valutando esattamente quando potrà tornare. Secondo me hanno giustamente paura di sbagliare in una situazione così delicata. Il prossimo mese sarà cruciale per la loro decisione. Da parte nostra, abbiamo rifiutato tutte le offerte per essere un collaudatore e quindi abbiamo la libertà di fare altro, e anche di essere pronti a tornare sulla griglia di partenza.

+ posts