Congelamento dei motori: la decisione il 21 Febbraio?

Congelamento dei motori: la decisione il 21 Febbraio?

2 Febbraio 2021 0 Di Nicola Cobucci
Tempo di lettura: 1 Minuto

Red Bull e AlphaTauri perderanno il loro motorista – a causa della partenza della Honda – alla fine di questa stagione di Formula 1. La Red Bull vorrebbe rilevare e produrre il motore Honda, ma non svilupparlo ulteriormente. Questo è – in sostanza – il motivo per il quale il team di Milton Keynes vorrebbe il congelamento delle Power Unit. Il 21 febbraio, in occasione del consiglio mondiale della FIA, dovrebbe arrivare questa decisione. I primi colloqui si erano già svolti a gennaio, ma la votazione era stata rinviata all’11 febbraio.

Ora la Red Bull deve aspettare ancora un po’. Ma c’è fiducia che la loro proposta avrà successo. “Abbiamo bisogno di sei dei dieci voti delle squadre, quindi solo una maggioranza semplice”, spiega Helmut Marko a ‘F1-Insider’.

L’austriaco si aspetta che vengano raggiunti i sei voti necessari. “Presumo che oltre alla Red Bull e alla Toro Rosso, i tre team Ferrari (Ferrari, Alfa Romeo e Haas), nonché la Renault saranno d’accordo.” Sorprendentemente, non menziona la Mercedes. La squadra del campionato del mondo si era recentemente aperta per supportare la Red Bull.

In effetti, l’approvazione della Mercedes con i suoi team clienti (Aston Martin, McLaren e Williams) non sarebbe nemmeno necessaria – o per dirla in un altro modo: non potrebbe bloccare il cambio di regola così importante per la Red Bull con un no.

La FIA e Liberty Media hanno già dato segnali positivi in ​​anticipo riguardo a un “blocco del motore” precoce – principalmente perché il divieto di ulteriori sviluppi si traduce in notevoli risparmi per i costruttori e le squadre attuali, che possono essere decisivi per il futuro nel contesto della crisi generata dal COVID.

Tuttavia, è necessario garantire che nessun produttore sia permanentemente svantaggiato dal congelamento. “Deve esserci un meccanismo che consenta le correzioni nel caso in cui un motore abbia meno prestazioni rispetto agli altri”, ha chiarito il Team Principal della Red Bull Christian Horner .

+ posts