Grosjean: “Hamilton con la Haas non avrebbe lottato per i punti.”

Grosjean: “Hamilton con la Haas non avrebbe lottato per i punti.”

3 Febbraio 2021 0 Di Nicola Cobucci

Romain Grosjean attira l’attenzione su quanto sia incredibilmente difficile confrontare i piloti in Formula 1 a causa dell’importanza della macchina in questo momento. Il francese crede sinceramente che Hamilton non avrebbe nemmeno potuto lottare per i punti con la sua Haas dello scorso anno.

Riusciranno Max Verstappen e Charles Leclerc a competere con Hamilton? Grosjean non osa rispondere e ricorda che in Formula 1 molto dipende dal mezzo che hai. Quindi, è convinto che Lewis non avrebbe combattuto per i punti se invece della sua Mercedes avesse guidato la Haas VF-20 nel 2020.

“Hamilton non sarebbe mai stato in grado di lottare per i punti nella vettura Haas dello scorso anno. Molto dipende dalla macchina che guida. Questo rende difficile confrontare i piloti“, ha dichiarato Grosjean in una dichiarazione al sito web olandese Racing News 365.

Hamilton: "Grosjean mi ha fatto pensare al futuro" - F1 Piloti - Formula 1  - Motorsport

Romain ritiene, tuttavia, che il buon lavoro di Leclerc debba essere riconosciuto nonostante non abbia una buona macchina. Il francese pensa che il miglior esempio che dimostra l’importanza della macchina sia Russell, che abbiamo visto strisciare in fondo alla griglia con la Williams e quasi vincere con la Mercedes nello stesso anno.

“Anche Leclerc ha avuto una buona stagione 2020 secondo me, ma poiché la sua macchina non era abbastanza buona, non ha raccolto i risultati che meritava. Russell è forse l’esempio più chiaro che dimostra che la macchina fa la differenza alla fine.”

Infine, Romain si dice felice per l’opportunità che Pérez avrà quest’anno in Red Bull. “Mi piace che abbia una possibilità. Sono molto felice per lui e sono convinto che farà bene in una squadra superiore. È la sua seconda possibilità con un top team, dopo la sua stagione alla McLaren, ma ora è diverso. Adesso è davvero pronto a mettere le sue carte in tavola”, ha concluso Grosjean.

+ posts