Lando Norris: “Ricciardo sa come vincere le gare. É qualcosa che Sainz non ha.”

Lando Norris: “Ricciardo sa come vincere le gare. É qualcosa che Sainz non ha.”

3 Febbraio 2021 0 Di Nicola Cobucci
Tempo di lettura: 1 Minuto

Con Daniel Ricciardo al suo fianco, Lando Norris ritiene che la McLaren “farà un ulteriore step in avanti”. “Sarà molto bello”, ha affermato il britannico in un’intervista a ‘Motorsport-Total.com’, evidenziando l’esperienza di Ricciardo con Red Bull e Renault.

“Ti darà una prospettiva diversa su molte cose. Sono sicuro che alcuni commenti saranno simili a quelli di Carlos, perché Carlos guidava la Renault e probabilmente ci sono molti tratti simili.” (L.Norris)

Sainz – che guiderà per Ferrari nel 2021 – come Ricciardo, proveniva dalla Renault quando è arrivato in McLaren. Norris ricorda: “Quando Carlos parlava, spesso si ricollegava al tempo in cui guidava una Renault. La grande conoscenza che i piloti hanno si basa su come hanno lavorato con altre squadre.”

Ricciardo è stato oggetto dell’interesse della McLaren anche prima della sua decisione di lasciare la Red Bull per la Renault alla fine del 2018. L’australiano ha vinto sette Gran Premi in Red Bull nelle sue cinque stagioni con la squadra.

Carlos Sainz: "Mi mancherà Norris in squadra. Con Lando è speciale" -  Metropolitan Magazine

Per la McLaren è la prima volta in tre anni che un vincitore di una gara è nella squadra di Formula 1. “Daniel ha lavorato un po’ di più con la Red Bull. Sa come vincere le gare e come una squadra vince le gare e di quale macchina ha bisogno. Penso che sia qualcosa che Carlos non ha”, dice Norris.

L’arrivo di Ricciardo è buono “per portare nuove idee e aiutare la squadra a svilupparsi ulteriormente”. Anche per se stesso: Norris valuta positivamente l’opportunità di competere contro un vincitore di più gare sulla stessa macchina.

“È bello per me lavorare con qualcun altro e imparare alcune cose”, ha detto il britannico. “Ma anche gareggiare contro un pilota che ha vinto delle gare e che si dice sia uno dei migliori in griglia è una buona occasione per me di confrontarmi con lui e di lavorare con lui.”

+ posts