Dovizioso: “Con Aprilia mai dire mai. Mi sento ancora competitivo”

Dovizioso: “Con Aprilia mai dire mai. Mi sento ancora competitivo”

25 Marzo 2021 0 Di Stefano Ferrari

Durante un’intervista a Sky Sport, Andrea Dovizioso ha parlato del test che svolgerà insieme all’Aprilia e delle possibilità di estendere la collaborazione con la casa italiana, senza escludere un ritorno a tempo pieno…

Dopo lo spavento preso a causa dell’incidente durante una gara di Motocross, per fortuna senza conseguenze, si avvicina sempre di più la data del ritorno in pista per Andrea Dovizioso con l’Aprilia. Il pilota forlivese sarà a Jerez per provare la RS-GP dal 12 al 14 aprile. Tutti gli appassionati sono curiosi di vedere il Dovi all’opera sulla moto di Noale. Lo stesso Dovizioso si dice contento di ritornare a pilotare una MotoGP. Di seguito le sue parole, estratte da un’intervista a Sky Sport, dalle quali si capisce che anche lui spera che questa sia la strada giusta per un ritorno in pianta stabile.

“Oggi vivo alla giornata. Non so ancora cosa aspettarmi e come andrà. Per me è importante stare su una MotoGP e ringrazio l’Aprilia per l’occasione. Abbiamo i test a Jerez e poi vedremo, in questo momento la risposta giusta è mai dire mai. Non puoi conoscere una moto finché non ci sali sopra. Al momento sarebbe sbagliato dire assolutamente no o assolutamente sì. Un sogno? Vincere con Aprilia sarebbe qualcosa di ‘wow’, ma so bene quante siano le difficoltà. Sognare va bene ma serve procedere passo dopo passo. Spero di dare una mano”. Al pilota italiano è stato chiesto cosa provi a non essere, almeno per quest’anno, al via della nuova stagione. La sua risposta: “Non essere in MotoGP quest’anno un po’ di amarezza me la lascia, anche perché mi sento ancora competitivo, ma quello che mi rende più orgoglioso è essere riuscito a migliorarmi, e di aver lavorato con grandi professionisti. Farlo in un’età avanzata è una soddisfazione diversa, visto che è più complesso”.

Qui Dovizioso che insegue proprio l’Aprilia di Aleix Espargarò

Dovizioso, giustamente, non ha voluto sbilanciarsi riguardo al rapporto appena iniziato con Aprilia, ma sembra che anche lui stesso abbia delle aspettative su questo progetto. La cosa migliore, ora, è rimanere cauti e capire che sensazioni proverà Andrea durante i tre giorni a Jerez. La prima impressione sarà determinante.

+ posts