F2 | Gran Premio d’Italia 2021 – Preview e orari

F2 | Gran Premio d’Italia 2021 – Preview e orari

10 Settembre 2021 0 Di Valentina Polcaro

La Formula 2 è tornata!

Qualcuno si ricorda qualcosa degli ultimi quattro appuntamenti? Già è difficile ricordarsi l’ultimo che, se non sbaglio, è stato disputato circa un decennio fa!

Ironia a parte la Formula 2 torna in pista dopo quasi due mesi di stop, un’eternità se si parla di un campionato che l’anno scorso faceva più della metà delle tappe della Formula 1.

Noi però ci accontentiamo perché quanto è bella la categoria cadetta quest’anno? Un campionato apertissimo che vede i contendenti al titolo lottare punto su punto, perciò andiamo a scoprire dove eravamo rimasti per iniziare rinfrescarci la memoria!

Dove eravamo rimasti

Partenza perfetta di Robert Shwartzman che si prende la gara 1 di Silverstone portandosi così in piena lotta mondiale, quasi impensabile visto il suo inizio di stagione.

Il russo ha trovato la quadra e si è riportato sotto, ma il suo weekend non regala niente di meglio e riesce ad aggiungere solo un quinto posto al bottino finale.

Meglio di lui Oscar Piastri che con tre gare sempre a punti scavalca Guanyu Zhou e va prendersi la testa della classifica.

Un weekend solidissimo per l’australiano che con un sesto, un quarto e un terzo posto, oltre che la pole, si porta a casa un bottino che gli permette di arrivare in casa della sua squadra da leader.

Discorso diverso per Zhou che, nonostante la vittoria della feature race, si ritrova ad inseguire, complice un sabato disastroso.

Si arriva, quindi, a Monza con Oscar Piastri leader con 108 punti, seguito da Guanyu Zhou a 103 e Robert Shwartzman a 91, ma attenzione che dietro abbiamo Dan Ticktum a 89 e Juri Vips a 85.

Si prospetta un weekend da brivido!

Piloti e team

Formula 2 molto movimentata quest’anno, sono infatti numerosi i cambi di sedile e ne abbiamo anche per questo weekend.

Iniziamo da Enzo Fittipaldi che si accasa in Charouz andando a sostituire David Beckmann, il quale prende il posto del nostro Matteo Nannini in Campos.

C’è poi il ritorno di Jake Huges che va a prendere il sedile dell’infortunato Jack Aitken in HWA.

In teoria dovrebbero essere sistemazioni temporanee, parlo soprattutto dell’assenza di Aitken che è in pronta guarigione.

Il circuito

Monza uno dei circuiti più belli del campionato, lunghi rettilinei e curve storiche racchiusi in un meraviglioso panorama verde.

5.793 metri e 11 curve per il tempio della velocità, uno dei circuiti più iconici e veloci del mondiale.

Un circuito talmente iconico che se chiedete ai veri appassionati vi sapranno elencare a memoria tutte le curve del tracciato.

Un tracciato appunto che vede il rettilineo di partenza portare alla prima variante, dove la decelerazione è molto elevata, si prosegue poi per il grande curvone di Biassono che porta alla variante della Roggia che si percorre ad alte velocità, ma bisogna alzare subito il piede per le due curve di Lesmo.

Si arriva quindi alla parte più bella del tracciato, il rettilineo che passa sotto la sopraelevata ci introduce alla variante Ascari per poi accelerare per il lungo rettifilo che porta alla meravigliosa Parabolica, o curva Alboreto, che ci introduce sul rettilineo d’arrivo.

Monza è sempre Monza e le velocità elevate e le violente frenate ci faranno vivere tre gare spettacolari!

Orari

Orari italiani per il weekend più bello dell’anno!

Venerdì

Prove libere: 11:20

Qualifiche: 16:50

Sabato

Gara 1: 08:50

Gara 2: 14:45

Domenica

Gara 3: 10:25

Pronti per tornare in pista con la Formula 2? Si parte con il weekend di Monza!

Website | + posts