Bottas si rammarica: “Con una sola sosta sarei arrivato secondo”

Bottas si rammarica: “Con una sola sosta sarei arrivato secondo”

15 Novembre 2021 0 Di Alessio Donzelli

Valtteri Bottas ha commentato il Gran Premio di San Paolo, che lo ha visto concludere sul podio, in 3° posizione. Il finlandese, però, crede che, se avesse fatto una sola sosta, sarebbe potuto arrivare 2° e firmare una doppietta Mercedes.

Bottas, quando era meno atteso, è riuscito a lasciare il segno sul weekend brasiliano. Lo ha fatto durante la Qualifica Sprint, quando ha sfruttato il grip delle gomme morbide per guadagnare la testa della corsa in partenza. Grazie a ciò, Valtteri è partito in pole position nella gara di ieri. Il finlandese, però, non è riuscito a replicare l’ottima partenza, subendo il sorpasso da Verstappen in curva 1 e da Perez in curva 4. Da quel momento si prospettava una deludente 4° posizione per Bottas, che invece ha sfruttato una Virtual Safety Car per superare Perez e riconquistare il podio. Eppure, secondo Valtteri, si poteva fare di più, in particolare con una strategia su una sola sosta.

Già durante la gara, via radio, Bottas si era lamentato, avendo il team “buttato una facile doppietta”. Il pilota della Mercedes, secondo quanto riportato da racingnews365.com, ha ribadito che sarebbe potuto arrivare davanti a Verstappen se avesse effettuato solamente una sosta. “Devo dire che il ritmo che avevamo alla fine degli stint mi ha sorpreso un po’. Avevo la sensazione che la prima sosta fosse un po’ in ritardo, quindi avremmo dovuto fare una sola sosta. Credo che sarei potuto arrivare secondo con una sola sosta.” ha spiegato Bottas.

Immagine

La difficile partenza: problemi di slittamento della frizione

Se la partenza era stata la chiave positiva del successo di Valtteri nella Qualifica Sprint di sabato, il primo giro della vera e propria gara è stato un disastro per Bottas. Dopo aver perso la posizione da Verstappen, infatti, il finlandese è stato sfilato anche da Perez, a causa di un errore in uscita di curva 4. “Penso che la partenza di Max sia stata buona, la mia è stata, diciamo, nella media. Speravo che bastasse per mantenere il comando, ma era davanti a me in curva 1. Il mio problema è stato l’eccessivo slittamento della frizione, il grip era buono ma non mi è venuta al meglio, quindi controlleremo.” ha detto Bottas.

“Poi, in  curva 1, ho provato a frenare il più tardi possibile. Eravamo fianco a fianco, e ad un certo punto sono finito fuori pista, ma, come ho detto, lui era in vantaggio, quindi non c’era molto da fare.” ha continuato. Il finlandese ha poi commentato il sorpasso subito da Checo Perez: “Poi, essendo uscito male da curva 3, mi sono dovuto difendere da Checo in curva 4, lui era all’esterno ed io all’interno. Sono andato un po’ largo e così mi ha superato. Quindi per me il primo giro è stato un incubo.” Valtteri ha poi sottolineato il fatto che ci fosse una grande attesa nei confronti della sua partenza, il che gli ha dato molto fastidio:”[Domenica mattina] una persona dopo l’altra continuava a dirmi cosa fare nel primo giro e quanto fosse importante, ed era terribile.

“Ma non mi sono arreso, ho continuato a spingere, e sono comunque riuscito ad arrivare sul podio. Significa che abbiamo ottenuto più punti della Red Bull e questo già è qualcosa. ha aggiunto il pilota della Mercedes, contento per per conquistato punti utili per il campionato costruttori. Con un pizzico di fortuna: “Per una volta sì, è stato bello.

+ posts