David Coulthard: “Abu Dhabi pesa più per la Mercedes che per Hamilton”

David Coulthard: “Abu Dhabi pesa più per la Mercedes che per Hamilton”

26 Gennaio 2022 0 Di Samantha

Le parole dell’ex pilota britannico sul silenzio di Lewis Hamilton e su un possibile ritiro dopo gli eventi di Abu Dhabi.

Lo scorso dicembre, all’ultima gara del campionato e a pari punti con il suo rivale, Max Verstappen si aggiudica il titolo di campione del mondo. La sfida con Hamilton ha sicuramente emozionato tutti durante l’anno: si é vista la determinazione di un appena ventiquattrenne di casa Redbull che si é trovato a dover lottare con un 7 volte campione del mondo per le prime posizioni e poi per il mondiale. Tuttavia il finale di Abu Dhabi risulta la parte più controversa di questa stagione in quanto abbiamo visto Sir Lewis essere in testa durante la maggior parte della gara, per poi cedere al sorpasso di Verstappen all’ultimo giro in seguito al ritiro della Safety Car. Questo finale ha dato molto da parlare e le critiche mosse contro a direzione di gara non sono di certo mancate; infatti la gestione del problema Safety Car e delle vetture doppiate non é andata a genio alla Mercedes.

Le parole dell'ex pilota britannico sul silenzio di Lewis Hamilton e su un possibile ritiro dopo gli eventi di Abu Dhabi.

A questo proposito si esprime David Coulthard, il quale afferma che Lewis Hamilton abbia digerito la sconfitta molto prima di quanto si pensi e soprattutto molto prima di Toto Wolff e del team in generale. Coulthard é convinto infatti che Hamilton non sia più così amareggiato dal titolo mancato come pensano i fan:
“Penso che Lewis sia stufo di sentirsi dire da tutti che il titolo gli é stato rubato ingiustamente, proprio per questo motivo evita a tutti i costi questo genere di conversazioni ed é fuori dai social” queste le parole Coulthard.
Contemporaneamente girano voci sul possibile ritiro di Hamilton e sulle possibilità di avere una Mercedes al top in vista del cambio di regolamento del 2022; in merito all’argomento Coulthard continua a dirsi convinto che il 7 volte iridato non lascerà la F1:
“Non penso che la gara di Abu Dhabi cambi parecchio le cose, ovviamente l’obiettivo era vincere l’ottavo titolo. Dopo la gara Lewis era abbattuto, come lo sarebbe stato chiunque altro al suo posto”.
“In ogni caso credo che il peso della sconfitta gravi più su Toto, su tutto il team e sui fan” ha continuato.
Dalle sue esperienze come pilota di F1, Coulthard rivela che la gloria del successo è fugace tanto quanto la delusione del fallimento. Secondo il suo punto di vista quindi, Lewis Hamilton dovrebbe aver superato la perdita del mondiale e tornerà la prossima stagione a vestire la maglia Mercedes che lo accompagna già da 9 anni.

+ posts