Non solo Portimao: spunta Istanbul per sostituire il GP di Cina.

Non solo Portimao: spunta Istanbul per sostituire il GP di Cina.

5 Dicembre 2022 0 Di Nicola Cobucci

La situazione sanitaria causata dal Covid-19 ha costretto alla cancellazione del Gran Premio di Cina 2023. La Formula 1 cerca un sostituto in calendario e, oltre al Portogallo, valuta la posizione della Turchia.

La Formula 1 ha confermato che non visiterà la Cina per il quarto anno consecutivo. Con il progredire dell’organizzazione, stanno lavorando per trovare un sostituto e ci sono già diversi candidati in corsa. 

Il Portogallo è stato indicato come favorito. Ni Amorim, ex pilota e attuale presidente della Federazione portoghese di automobili e kart, ha assicurato che sono in corso trattative tra l’Autodromo internazionale dell’Algarve e la Formula 1.

“Il Portogallo è in prima linea”, ha detto in dichiarazioni al quotidiano locale The Portugal News. “Non è però l’unico Paese interessato, visto che in gara c’è anche la Turchia”, ha precisato.

Come spiega Amorim, l’handicap principale per il paese portoghese è l’investimento necessario per ospitare un Gran Premio, ma è fiducioso che la Formula 1 tornerà a Portimao.

La situazione sanitaria causata dal Covid-19 ha costretto alla cancellazione del Gran Premio di Cina 2023. La Formula 1 cerca un sostituto in calendario e, oltre al Portogallo, valuta la posizione della Turchia.

Dipenderà dal fatto che ci siano fondi per il Portogallo per ospitare il Gran Premio. Le tariffe sono costose, ma il ritorno giustifica l’investimento”, ha spiegato. 

“Attualmente non so quale sia l’importo richiesto, dal momento che quella fase della trattativa non è ancora stata raggiunta”, ha aggiunto. 

“La Federazione farà tutto il possibile per aiutare l’Autodromo internazionale dell’Algarve. Questo progetto sarebbe molto positivo per il Paese e per gli sport motoristici”, ha affermato.

Il Gran Premio di Cina doveva essere il quarto round della stagione e si sarebbe svolto il 16 aprile, due settimane dopo il Gran Premio d’Australia e due settimane prima del Gran Premio dell’Azerbaigian. 

Una posizione in calendario che, come riportato da Auto Motor und Sport, complica l’ingresso del Portogallo per motivi logistici. Il 16 aprile, inoltre, il Mondiale Endurance ha in programma la 6 Ore di Portimao.

Allo stesso modo, la testata tedesca assicura che la Formula 1 sta valutando di anticipare il Gran Premio dell’Azerbaijan e di non sostituire l’evento cinese, che lascerebbe il calendario 2023 con 23 gare.

+ posts