Non solo un nuovo format: cambia il numero di power unit utilizzabili nel 2023

Non solo un nuovo format: cambia il numero di power unit utilizzabili nel 2023

26 Aprile 2023 0 Di Nicola Cobucci

A sorpresa, la F1 Commission ha preso la decisione di aumentare il numero di elementi della power unit utilizzabili in questa stagione.

A sorpresa, la F1 Commission ha preso la decisione di aumentare il numero di elementi della power unit utilizzabili in questa stagione. Un piccolo “aiuto” per Ferrari e anche Mercedes o Alpine, che avevano avuto dei contrattempi, soprattutto con Charles Leclerc o George Russell, anche se forse questo non impedirà loro di prendere delle penalità prima della fine della stagione.

Il comunicato della FIA non parla di permissività nelle batterie o nelle centraline elettroniche e questo è un punto debole nel caso di Leclerc, che ha già consumato tutti gli elementi a disposizione, ed è stato addirittura già penalizzato per aver utilizzato il terzo elemento. Sicuramente è stata questa sanzione di Leclerc ad aver impedito di aumentare il numero di unità previste in questo campo, perché sarebbe stata un’infrazione comparativa.

A sorpresa, la F1 Commission ha preso la decisione di aumentare il numero di elementi della power unit utilizzabili in questa stagione.

I motivi del cambiamento

Le ragioni profonde di questo cambio di regole al volo andrebbero ricercate nella scelta degli automobilisti, che per i motori 2023 si sono presi molti rischi, consapevoli che una volta omologati prima dell’inizio della stagione non avrebbero potuto subire modifiche nemmeno quest’anno né nei due successivi… se non per ragioni di affidabilità.

Nessuno voleva essere sottodimensionato e avere tre stagioni di penitenza. Se il motore non era sufficientemente affidabile, le parti potevano essere sostituite con parti “più robuste”, purché le prestazioni non fossero migliorate.

In ogni caso, la decisione ha molto a che fare con lo spettacolo. Né la FIA né Liberty Media vogliono vedere un finale di stagione in cui le penalità di posizione in griglia giocano un ruolo chiave. E tanto meno quelle ‘sanzioni tattiche’ dell’anno scorso e che sulla carta quest’anno sono vietate.

Oltre alle modifiche intorno alla power unit, la FIA ha approvato anche altre modifiche al regolamento tecnico. Il tempo assegnato alla procedura in griglia per un Gran Premio sarà aumentato da 40 a 50 minuti.

+ posts