F1 | Qualifiche Gran Premio di Città del Messico: pole incredibile di Bottas.

F1 | Qualifiche Gran Premio di Città del Messico: pole incredibile di Bottas.

6 Novembre 2021 3 Di Alberto Ghioni

Dopo tre sessioni di prove libere, è il momento di scendere in pista per le qualifiche. Nell’ultima sessione, Sergio Perez si è preso la prima posizione davanti al suo compagno di squadra, davanti al tifo dei suoi connazionali. Le Mercedes sembrano lontane dalla velocità dei tori austriaci, ma non è mai detta l’ultima parola quando si parla del team di Toto Wolff.

Q1

Semaforo verde all’uscita della pit lane e immediatamente scende in pista Nicholas Latifi, seguito da Mazepin e Schumacher. Il canadese rientra subito ai box però, e Raikkonen si mette a comandare la sessione momentaneamente, finché Charles Leclerc non gli ruba il posto. La sessione viene però immediatamente interrotta, per un incidente di Stroll nell’uscita dall’ultima curva. Il canadese sembra perdere la vettura in accelerazione, andando a sbattere contro le barriere in modo violento.

Immagine

Dopo una lunga sosta, si riparte, con molti piloti che ancora devono mettere a segno il loro primo tempo valido. ma immediatamente Carlos Sainz manifesta problemi alla Power Unit mentre procede lentamente: dopo molti tentativi il motore torna in vita e lo spagnolo riesce a ripartire. Gasly sale in prima posizione, superato poi da Hamilton, da Bottas ed infine dallo stesso Leclerc.

qualifiche

Mette tutti d’accordo Max Verstappen, che mette tutti dietro di 6 decimi, compagno di squadra compreso. Riescono a migliorarsi i due Mercedes, senza però superare l’olandese, che rimane saldamente al comando delle operazioni. Gli ultimi tentativi della sessione portano alcuni miglioramenti, con Leclerc che si mette davanti a tutti, sfruttando soprattutto un grande miglioramento della pista, per poi essere superato di nuovo da Bottas.

qualifiche

Eliminati (nell’ordine): Alonso (messo fuori dal suo compagno di squadra, che sarà penalizzato domani), Latifi, Schumacher, Mazepin e Stroll

Q2

In questa parte di qualifiche non si possono dimenticare le penalità che i piloti dovranno scontare domani, le quali potranno essere d’impatto nelle strategie dei team. Di quelli che sono ancora in gioco, prenderanno penalità Ocon, Norris, Russell e Tsunoda. Tutti i piloti scelgono la gomma media per qualificarsi in questo Q2, con Verstappen ed Hamilton che sono i due piloti a farla fruttare meglio, dando 5 decimi a tutti gli altri.

qualifiche

Tsunoda e Ocon sono gli unici due piloti ad usare la soft, con il giapponese che riesce a salire in terza posizione, mentre Ocon non riesce a togliersi dalla zona di eliminazione. Scendono tutti in pista infine per l’ultimo tentativo, Hamilton si mette in prima posizione di 9 millesimi davanti a Max Verstappen, mentre Giovinazzi va a sbattere all’entrata dello stadio, riuscendo però a ripartire.

Eliminati: Vettel, Raikkonen, Russell, Giovinazzi, Ocon

qualifiche

Q3

Scendono in pista tutti per quest’ultima parte delle qualifiche, la più decisiva di tutte. Bottas si mette a comandare la sessione davanti ad Hamilton, distaccando Verstappen di ben tre decimi e mezzo. Un replay mostra però un piccolo errore di Verstappen, che quindi può ancora sperare in un drastico miglioramento nel secondo tentativo. Ottima quinta posizione da parte di Gasly, che si mette davanti a Charles Leclerc

Immagine

Si scende in pista dunque per la resa dei conti, con la Mercedes che sembra aver trovato una nuova vita. Perez va lungo nella parte veloce del tracciato e da fastidio a Verstappen che infatti non si migliora, così come non si migliorano né Bottas né Hamilton. Alla fine, quindi, è pole di Bottas, l’uomo più inatteso del weekend, secondo Hamilton e terzo Verstappen, che proverà di tutto per passare il suo rivale domani in gara.

Immagine
+ posts