F1| Gara: vince Bottas davanti a Verstappen, nuovo leader del mondiale.

F1| Gara: vince Bottas davanti a Verstappen, nuovo leader del mondiale.

10 Ottobre 2021 10 Di Alberto Ghioni

Per quanto tutti si aspettassero una gara bagnata, nella notte le precipitazioni hanno reso il tracciato leggermente bagnato. Ciò renderà il tutto più complicato, soprattutto per chi aveva optato per un assetto più scarico.

In queste condizioni, la scelta della gomma in partenza è sempre cruciale e le prime informazioni possono giungere dai giri di prova prima dello schieramento in griglia. Molti team provano la gomma intermedia e dalla quantità d’acqua alzata dalle macchine sembra la scelta migliore.

La pista non sembra comunque uniformemente bagnata, con alcuni tratti che risultano più asciutti di altri. Alla partenza però nessuno sceglie di rischiare e tutti partono su gomma intermedia, per evitare spiacevoli sorprese in partenza.

Immagine

La partenza

Allo spegnimento dei semafori Alonso si gira per un contatto con un Alpha Tauri, mentre Hamilton cerca di farsi strada nel gruppo di mezzo, passando Vettel e salendo in nona posizione. Bottas rimane saldamente in prima posizione, circa un secondo e mezzo davanti a Max Verstappen.

La regia mostra poi anche il contatto tra Alonso e Schumacher, con il primo che sembra aver calcolato male il punto di frenata andando a colpire il tedesco. Sainz nel frattempo inizia la sua rimonta, salendo in quattordicesima posizione dopo un sorpasso ottimo ai danni di George Russell.

Hamilton dopo 8 giri riesce a liberarsi di Tsunoda con un sorpasso all’esterno alla fine del primo settore. Nel frattempo a Pierre Gasly viene data una penalità di 5 secondi per il contatto in curva uno con Fernando Alonso, così come a quest’ultimo viene data una penalità identica per il contatto con Schumacher.

Immagine

Il 7 volte campione del mondo nel frattempo passa anche Lando Norris, mettendosi in sesta posizione e siglando il giro più veloce della gara, girando circa un secondo più veloce di Verstappen. Nel frattempo Carlos Sainz nel tentativo di passare Vettel perde leggermente il controllo e tocca l’anteriore sinistra del pilota tedesco.

Hamilton si libera facilmente di Gasly e va alla ricerca di Sergio Perez, circa 6 secondi davanti a lui. Verstappen, probabilmente avvisato della rimonta di Hamilton, alza il ritmo e va a siglare il giro veloce, toltogli da Valtteri Bottas subito dopo. L’inglese nel frattempo incomincia a lamentarsi del degrado gomme, con le intermedie che stanno diventando slick.

Immagine

I primi pit stop

Il primo a rientrare ai box è Daniel Ricciardo, che prova a giocarsi la carta dell’intermedia nuova, per provare a iniziare la rimonta che ancora non gli stava riuscendo. Nello stesso giro Tsunoda si gira in curva 9, finendo in 13esima posizione.

Molti piloti riportano qualche goccia di pioggia in più in alcune parti del tracciato, il che rende difficile da decifrare la strategia per i team. Hamilton ha una incomprensione con Mazepin nella fase di doppiaggio, con il russo che rischia di causare un incidente non lasciando strada alla Mercedes.

Rientra ai box Fernando Alonso montando gomma intermedia nuova per provare qualcosa di diverso. Nel frattempo Hamilton raggiunge Perez ma non riesce a superarlo nell’immediato. Il messicano si difende in maniera energica e Hamilton è costretto a rimanere dietro perdendo molto tempo.

Immagine

Quando ecco che Verstappen rientra ai box per montare gomma intermedia nuova, seguito da Sainz (pit stop lento) e altre vetture. Vettel è il primo a montare gomma media, anche se sembra far molta fatica nel tenere la macchina in pista; anche lui stesso comunica ai box che la tattica non sta funzionando. Leclerc ed Hamilton sono gli unici a non rientrare, prendendosi un bel rischio con una gomma molto usurata.

Immagine

Sembra pronto a rientrare Lewis Hamilton, ma lui stesso decide di non rientrare, nonostante l’incoraggiamento del suo box. Bottas dopo qualche giro raggiunge Leclerc, che sembra sempre più in difficoltà con le sue gomme usate. Infatti, al giro 47 Bottas passa Leclerc e ritorna al comando della gara, con il monegasco che rientra nel giro successivo per montare intermedia nuova.

Gli ultimi giri

Charles Leclerc inizia a guadagnare terreno sul trio di testa, ma a causa di un errore si trova Perez attaccato dietro. Rientra Lewis Hamilton infine, mentre il messicano passa Leclerc, sfruttando soprattutto un’intermedia che ormai sembra essere una slick.

Anche Hamilton sembra faticare, pur avendo montato gomma nuova, ma nessuno sembra pronto ad approfittarne. Bottas quindi va a prendersi la bandiera a scacchi come vincitore del Gran Premio di Turchia, davanti a Verstappen e Perez, ancora quarto Leclerc. L’olandese quindi torna al comando del mondiale, mettendo tra sé ed Hamilton circa 6 punti.

+ posts