Stella: “Problematica per le piste a basso carico con queste vetture”

Stella: “Problematica per le piste a basso carico con queste vetture”

6 Agosto 2023 0 Di Mattia Santullo

A partire dalla scorsa stagione, il regolamento della F1 ha avuto alcune modifiche: tra queste le vetture “ad effetto suolo”. Queste nuove monoposto sono state introdotte dalla FIA con l’obiettivo di ridurre la produzione di aria sporca, e al tempo stesso, di permettere alle stesse vetture di seguirsi più da vicino.

Queste modifiche avrebbero dovuto, nelle intenzioni della FIA, compattare il gruppo e rendere le gare più entusiasmanti. Tuttavia i vari GP si stanno configurando come un dominio della Red Bull e, nello specifico, di Max Verstappen rendendo così le gare abbastanza monotone. A tutto ciò va inoltre aggiunto il fatto che la FIA ha accorciato le zone DRS nelle prime gare.

Le parole del Team Principal della McLaren

Sull’argomento ha rilasciato alcune dichiarazioni il Team Principal della McLaren, Andrea Stella. Egli ritiene infatti che tutto ciò non dipenda da limiti del concetto di effetto-suolo in sé per sé quanto piuttosto dal fatto che nei circuiti a basso carico aerodinamico si faccia più fatica con questa generazione di monoposto: “Non parlerei di limitazioni del regolamento –ha affermato Stella–. Ciò che abbiamo osservato sin dalla scorsa stagione è che si possono seguire le vetture davanti con più facilità. Questo lo si può notare in circuiti come quello dell’Ungheria dove in passato era difficile sorpassare”.

“Meno effetto “aspirazione” dalle vetture davanti

Come detto però c’è anche l’aspetto dei circuiti a basso carico aerodinamico: “ In altre tipologie di configurazioni­ – prosegue Stella – come ad esempio Spa o Monza dove hai bisogno di un forte traino della vettura davanti a te, hai meno “aspirazione” rispetto al passato. Quindi, sì, si può sorpassare con più fatica”. In generale Stella è parso comunque soddisfatto di queste nuove monoposto “ad effetto suolo” dal momento che “ora è possibile seguire il pilota davanti con più facilità rispetto alle vecchie generazioni di monoposto”.

Seguici sui nostri canali social!

Sei un grande appassionato del WRC o della Formula 1? Vuoi seguire tutte le news? Bene! Seguici sui nostri canali Instagram e Telegram! Nessun costo, tutto gratis. Mi raccomando, se ritieni interessanti i nostri articoli, condividili con chi vuoi. Buon proseguimento di lettura sul nostro sito.

   

+ posts