Montecarlo, quando i motori si mescolavano al fascino e all’eleganza.

Montecarlo, quando i motori si mescolavano al fascino e all’eleganza.

19 Maggio 2021 0 Di Nicola Sotgia

Principato di Monaco, un insieme di eleganza e adrenalina allo stato puro. Salotti esclusivi, boutiques di haute couture mescolati al profumo di benzina e gomma bruciata. Feste fino a tarda sera, amori consumati e spezzati da tragici destini. Bei tempi, quando Montecarlo univa le corse alla vita mondana.

Montecarlo è un circuito di Montagna con una città attorno

Gilles Villeneuve

Il Principato è vita, adrenalina, eleganza. Esso è uno Stato che unisce elementi agli antipodi. Mare e montagna, per fare un esempio. A Montecarlo puoi scegliere il sole della costa o la neve dei monti, le vetture di Formula 1 o quelle del WRC. Vivere in quel posto magnifico significa benessere, sogno e storia allo stesso tempo.

Benessere, perché il Principato di Monaco è indubbiamente uno degli Stati più ricchi in ambito economico. Non solo benessere patrimoniale, ma anche quieto vivere. Già, perché essere circondati da un paradiso terrestre giova alla salute mentale. Spiagge ed acque che si affacciano sulla Costa Azzurra, calde e azzurre come gli occhi di una splendida fanciulla. Montagne innevate ed immacolate, composte da emozionanti e tortuosi sali scendi.

Vivere a Montecarlo vuol dire sognare ad occhi aperti, vedasi il Capitolo Benessere. Far parte di “un isola” felice e spensierata, tra supercars e altri mille eventi mondani. Per gli appassionati come me, poter calcare anche per pochi istanti quelle strade, sarebbe la realizzazione del sogno. Saint Devote, Anthony Noghes, Rascasse e chi più ne ha più ne metta.

Storia, e non solo automobilistica. Non tutti sanno che Montecarlo è un quartiere del Principato. Già, perché lo Stato del Principato di Monaco è costituito da tanti quartieri. Quello più famoso, grazie al Gran Premio e non solo, è appunto Munte Carlu (in lingua Monegasca). Storia composta anche dal Principe Ranieri III e dalla sua splendida consorte Grace Kelly.

La Montecarlo dei tempi passati, tra motori e piloti dediti alla vita mondana.

Montecarlo
Mike Hawthorn sulle acque del Principato.

Sin dai primi Gran Premi, Montecarlo ha mescolato vetture e salotti esclusivi. Tutti i piloti, nessuno escluso, partecipavano alle feste in cui presenziavano ospiti facoltosi. Spesso, tra queste feste sbocciavano amori unici, destinati ad una fine tragica. Chissà, forse era proprio il rischio che spingeva il Gentil Sesso verso il pilota. Quel pericolo dell’incidente, che in quei tempi significava morte.

Cambi di marcia infiniti, vesciche alle mani grondanti di sangue, tamponamenti spaventosi. Alla Domenica era questo il leitmotiv di Montecarlo. Quei piloti, valorosi agli occhi delle Donne, scendevano sul campo di battaglia. I salotti del Venerdì lasciavano spazio al rombo dei motori. E allora il profumo, anziché Chanel o Hermés, diventava “Shell, Texaco o Havoline”. Le scarpe con il tacco, eleganti e sensuali, lasciavano spazio a quelle rudi e sgraziate di “Firestone o Goodyear” (gli pneumatici venivano spesso chiamati scarpe).

Il doppio petto e le “Chaussures Haute Couture” venivano sostituite da tuta e casco. L’incontro amoroso con la propria Fidanzata lasciava spazio a quello “maleducato e arrogante” con le monoposto. I vari tombeur de femmes si impegnavano a “sedurre” e portare al limite le proprie vetture, promettendo loro tutto l’amore del mondo. Mike Hawthorn tra tutti, con il suo farfallino e pullover, faceva strage di cuori e incetta di ritiri. Fortunato con il Gentil Sesso ma meno con le sinuosità delle strade di Montecarlo.

Stile, eleganza, belle Donne e Motori; il Gran Premio di Montecarlo includeva tutto ciò, attirando su di se tutto l’interesse del mondo. La Formula 1 è cambiata radicalmente, lasciando spazio al professionismo. Nei giorni nostri, festeggiare fino a tarda sera e poi disputare la corsa, non sarebbe mai possibile. Per la nostalgia dei tempi passati, però, lo spazio si trova.

Seguici sui nostri canali Instagram, Telegram e YouTube!

Per non perderti nessuna news sul mondo della Formula 1, iscriviti ai nostri canali social. Che aspetti? Corri e dacci il tuo follow! Noi ti auguriamo un buon proseguimento di lettura sul nostro sito!

Website | + posts

Appassionato della Formula 1 dei bei tempi.