Coulthard: “Sono stufo di vedere i piloti evitare di spingere sulle gomme”.

Coulthard: “Sono stufo di vedere i piloti evitare di spingere sulle gomme”.

1 Giugno 2021 0 Di Riccardo Frattarelli

David Coulthard, ex-pilota F1 con 13 vittorie in carriera, si espone dicendo la sua riguardo la questione del monopolio Pirelli per la fornitura degli pneumatici.

L’intera era Pirelli è solo fonte di confusione per me. è noiosa per me doverne parlare ed è stressante dover ascoltare i piloti che dicono: “Cercavo di evitare di spingere troppo sulle gomme””.

Il pilota inglese ha sottolineato che la mono fornitura Pirelli negli anni ha sacrificato lo spettacolo in pista. Pirelli ha sostituito Bridgestone come unico fornitore di pneumatici per la Formula 1 nel 2011. All’epoca sono stati istruiti a fornire mescole che si degradavano più rapidamente, il che avrebbe dovuto creare strategie più variegate e gare entusiasmanti. Ma nel corso degli anni, su consiglio di piloti e scuderie, le coperture sono diventate sempre meno aggressive e più resistenti.

Ricerca continua, ed attuale, di Pirelli è quella di fornire affidabilità e durabilità negli pneumatici, a discapito delle prestazioni migliori possibili in pista.

Coulthard sostiene la causa che la F1 debba essere anche “lotta di pneumatici”: “Abbiamo guerre di motori, abbiamo guerre di telai, abbiamo guerre di piloti e poi abbiamo un solo produttore di pneumatici, nonostante tutti i piloti si lamentino delle gomme.”

Tornando agli anni di carriera, ‘DC’ non trova problemi nelle altre case produttrici di pneumatici: “Ho guidato su Goodyear, Bridgestone, Michelin e in realtà nessuno di questi si è rivelato essere ‘difettoso’. Forse alcune scuderie traevano vantaggio da una gomma piuttosto che da un’altra, ma quello che mi interessa è che nessuno ci ha mai consigliato di non spingere sulle gomme per non consumarle. Certamente anche allora c’era degrado, un po’ di graining, forse qualche bolla, ma erano sempre delle coperture con le quali potevi spingere al massimo.

David conclude affermando che la F1 di oggi è troppo dominata dalla gestione delle gomme.

David Coulthard

+ posts