Sainz torna a parlare del GP d’Olanda: “Mai sentito così lento in una gara”

Sainz torna a parlare del GP d’Olanda: “Mai sentito così lento in una gara”

8 Settembre 2021 0 Di Ivan Mancini

Sainz si è dichiarato perplesso riguardo la mancanza di ritmo dimostrata durante lo scorso GP d’Olanda, quando ha perso il duello con Alonso.
 

Le parole di Sainz

Durante la tappa in terra olandese, Carlos Sainz si è dimostrato in difficoltà nel tentativo di acquistare un buon ritmo in gara. Dopo l’incidente durante le prove libere, lo spagnolo si è qualificato sesto – a solo un decimo dal compagno di squadra – e in partenza ha mantenuto la posizione alle spalle di Gasly e Leclerc. La Tuttavia, quando al pit stop ha montato la gomma hard, Sainz ha faticato non molto per mantenere un buon ritmo e nel giro finale è caduto nelle grinfie del connazionale Alonso.

Fernando Alonso durante il Gp d'Olanda

Riflettendo sulla gara di Zandvoort, Sainz ha detto di non essersi mai sentito così lento in un Gran Premio prima d’ora. “Sono molto perplesso perché non ho avuto un buon ritmo durante la gara” ha detto Sainz in un’intervista riportata da Crash.net. “Stavo lottando contro il degrado delle gomme anteriori e posteriori. Non ho potuto eguagliare il ritmo che avevo venerdì, quindi dobbiamo esaminare cosa abbiamo sbagliato. Non mi sono mai sentito così lento in una gara, a dire il vero ha affermato lo spagnolo.

Sainz ha poi continuato il proprio errata corrige analizzando le sue performance in Olanda. “Avevo poco gip e l’usura delle gomme era altissima. Il risultato è che sbandavo molto più di quanto avrei dovuto. Andrò a vedere cosa è successo perché non è normale”.

 

Le parole di Leclerc

Diverso, invece, il caso di Leclerc. Il monegasco sentiva di avere un passo gara migliore di Gasly, ma le difficoltà legate al traffico hanno reso impossibile effettuare un sorpasso. “Ad essere onesti, la nostra prestazione era probabilmente probabilmente migliore di Gasly. Ogni volta riuscivo a colmare il distacco du Gasly, ma una volta arrivato nel raggio di due secondi era molto difficile avvicinarsi” ha ammesso Leclerc. “Sono stato bravo a gestire la gomma soft, soprattutto verso la fine dello stint. Poi abbiamo optato per la gomma dura, più difficile da gestire, ma ho comunque avuto un buon ritmo. Sarei potuto arrivare quarto, peccato per la qualifica”.

Charles Leclerc durante il Gp d'Olanda
+ posts