Tost ritiene che il budget cap non basterà per avvicinarsi ai top team

Tost ritiene che il budget cap non basterà per avvicinarsi ai top team

29 Gennaio 2022 0 Di Daniele Donzelli

Il team principal dell’Alpha Tauri Franz Tost non crede che il budget cap basterà all’Alpha Tauri per avvicinarsi ai top team.

Il prossimo anno sarà il primo di una nuova era. I cambiamenti sono tantissimi: gomme, vetture, regolamento, format del weekend: una vera e propria rivoluzione. Dal punto di vista economico, le squadre dovranno rispettare un “budget cap”, che consiste in un limite alle spese. Questo dovrebbe favorire le squadre con meno risorse economiche, l’idea sarebbe quella di rendere la competizione il più equa possibile dal punto di vista monetario. Secondo Franz Tost, team principal dell’Alpha Tauri, però, questo non aiuterà nel ridurre la distanza tra i team di centro gruppo e i migliori. Per l’austriaco la grande differenza sta nelle infrastrutture:

“Dobbiamo ancora lavorare molto sulle infrastrutture” ha detto a motorsport.com. “Parlando dei simulatori, posso solo immaginare quelli che hanno a disposizione i top team, ma semplicemente noi non abbiamo gli stessi mezzi. Hanno speso milioni per questi strumenti. Abbiamo un buon budget, ma non siamo mai stati in grado di investire così tanto per dei simulatori. E questi strumenti stanno diventando sempre più importanti, perché passiamo sempre meno tempo in pista” ha spiegato. “C’è bisogno di questi simulatori, e da questo punto di vista abbiamo delle carenze”.

Franz Tost

In seguito, Tost si è soffermato sulle prestazioni della nuova Alpha Tauri, sottolineando come non ci siano riferimenti. Il 2022 è infatti “un salto nel buio”, e c’è ancora molta incertezza su quali saranno i valori in campo.

“Sarà un salto nel buio. È tutto completamente nuovo, non possiamo confrontarci con gli altri” ha continuato Tost. “Ho fiducia nei nostri ingegner, perché hanno progettato due buona vetture: la AT01 era già buona, e la AT02 è stata anche migliore. Quindi perché mai non dovrebbero riuscire a fare dell’AT03, anche se completamente nuova, una vettura competitiva?

Il team principal è sembrato molto fiducioso nei confronti dei suoi ingegneri.

“Ovviamente, ci saranno diverse filosofie dal punto di vista dei progetti. Davvero, non so dove finiremo. Spero che stiamo andando nella giusta direzione. Ma ho fiducia nella nostra squadra, nel nostro gruppo di aerodinamici: stanno svolgendo un ottimo lavoro.” Inoltre l’Alpha Tauri ha costruito dei nuovi edifici, che saranno sicuramente utili nei prossimi anni per costruire auto sempre più competitive: “Abbiamo acquistato una nuova sala e costruiremo un nuovo edificio. I lavori termineranno tra due anni e ci sono altri progetti in corso per compiere un salto di qualità. Non lo faremo solo noi, ma anche tutti gli altri. Questa è la Formula 1, una grande battaglia su tutti i fronti” ha concluso Tost.

+ posts