Anche i migliori (qualche volta) sbagliano.

Anche i migliori (qualche volta) sbagliano.

2 Ottobre 2022 0 Di Giuseppe Ruffo

Occasione sprecata per Hamilton e Mercedes: la gara lascia il sette volte campione del mondo con l’amaro in bocca.

E’ risaputo, la grandezza dei campioni risiede nell’ammettere i propri errori, e quest’oggi è il caso di Lewis Hamilton. L’inglese scattava dalla terza piazza, ma già dalle prime curve ha dovuto cedere il passo a Sainz, autore di una partenza più aggressiva. Le condizioni dell’asfalto miste alla conformazione del circuito hanno poi fatto sì che il pilota Mercedes rimanesse bloccato dietro lo spagnolo per gran parte della sua gara.

Dopo l’ennesimo tentativo di sopravanzare Sainz, Hamilton si è visto protagonista di un errore di valutazione, andando lungo in frenata e impattando in modo deciso contro le barriere.

Costretto a cambiare l’ala anteriore è poi rientrato in pista dietro Vettel, terminando solamente in nona posizione.

Occasione sprecata per Hamilton e Mercedes: la gara lascia il sette  volte campione del mondo con l'amaro in bocca.

“ E’ decisamente un week-end negativo.”

“Abbiamo iniziato il fine settimana bene, ma e alla fine è stato davvero un peccato.”

“Stavo provando a riprendermi il terzo posto,e quel bloccaggio alla curva sette  ha compromesso tutto. Sapevo che da allora era tutto finito, ma queste cose accadono. Non ho intenzione di buttarmi troppo giù per un errore.” ha dichiarato l’inglese.

Occasione sprecata per Hamilton e Mercedes: la gara lascia il sette  volte campione del mondo con l'amaro in bocca.

“Dopo il pit-stop ho provato a superare Seb ma la pista era scivolosa e bagnata.”

“Quando fallisci ti alzi e provi di nuovo. Non è stata la giornata più bella di tutte, ma trarrò il massimo da quello che è successo oggi.” ha poi concluso.

Su Sainz

Occasione sprecata per Hamilton e Mercedes: la gara lascia il sette  volte campione del mondo con l'amaro in bocca.

Hamilton ha espresso grande dissenso per la condizione frustrante a cui è stato sottoposto sin dalle battute iniziali della corsa. Tuttavia si è detto particolarmente sorpreso per la poca velocità della Ferrari davanti a lui; colpevole di averlo tappato per più di 25 giri.

“Ovviamente non sono stato abbastanza veloce da sopravanzare Carlos in queste condizioni, ma sono stato attaccato a lui per molto tempo.”

“Se lo avessi superato penso che avrei potuto fare tempi simili ai ragazzi davanti, aprendo un gap importante insieme a Leclerc e Perez.”

+ posts

ambizioso, perfezionista e in cerca di migliorarsi costantemente.