Leclerc sorpreso dal ritmo di Mercedes

Leclerc sorpreso dal ritmo di Mercedes

9 Ottobre 2023 0 Di Nicola Cobucci

Charles Leclerc è rimasto “sorpreso” dal ritmo della Mercedes durante il Gran Premio del Qatar, dopo che George Russell era finito in testa dopo la sua caduta al primo giro.

Per Ferrari l’inizio del Gran Premio del Qatar è stato un susseguirsi di emozioni. Prima lo sconforto, dettato dall’impossibilità da parte di Carlos Sainz di prendere parte alla gara. Poi, allo spegnimento dei semafori, l’harakiri Mercedes. Hamilton out, Russell in fondo al gruppone: c’erano tutti i presupposti per assistere ad una Ferrari davanti a Mercedes.

Ma Russell ha reagito, riuscendo a finire davanti a Leclerc al quarto posto. Il pilota della Ferrari ha concluso al quinto posto davanti a Fernando Alonso.

Leclerc ha spiegato che la Ferrari stava prendendo ulteriori precauzioni dopo la mancata partenza di Carlos Sainz per una perdita di carburante, ma che è rimasto sorpreso dal ritmo della Mercedes.

Charles Leclerc è rimasto "sorpreso" dal ritmo della Mercedes durante il Gran Premio del Qatar, dopo che George Russell era finito in testa dopo la sua caduta al primo giro.



Il risultato significa che la Mercedes ha aumentato il suo vantaggio sulla Ferrari, seconda nella classifica Costruttori, di due punti, arrivando a 28 punti con cinque round e due Sprint rimanenti nella stagione.

“Non abbiamo iniziato la giornata nel migliore dei modi con il problema di Carlos, il che è stato un peccato,” ha detto Leclerc ai media. “In questo modo, ci ha fatto prendere un po’ più di margine dalla mia parte dal punto di vista della guida, giusto per essere sicuri. Ma non credo che avremmo potuto ottenere di più per la gara. Non siamo rimasti sorpresi dal ritmo della McLaren, anche se erano super veloci, ci aspettavamo venerdì che sarebbero stati molto forti. D’altra parte siamo piuttosto sorpresi dal ritmo della Mercedes. Per loro finire davanti a noi dopo quel primo giro è sorprendente.”

Un weekend in linea con le aspettative per Ferrari: tante difficoltà tra i curvoni del Qatar, col distacco non solo da Red Bull, ma anche da McLaren, che fa riflettere.

+ posts