F1 | Jenson Button: “Vorrei Ricciardo al fianco di Hamilton. Bottas? Non è abbastanza veloce.

F1 | Jenson Button: “Vorrei Ricciardo al fianco di Hamilton. Bottas? Non è abbastanza veloce.

12 Novembre 2020 0 Di Nicola Cobucci
Tempo di lettura: 1 Minuto

Jenson Button dice che Daniel Ricciardo causerebbe più di un mal di testa a Lewis Hamilton se fossero compagni di squadra. Il campione del mondo 2009 ritiene che la personalità dell’australiano potrebbe generare molti dubbi mentali al suo connazionale, che attualmente non ha rivali all’interno della Mercedes.

Jenson Button pensa che la personalità di Ricciardo appesantirebbe mentalmente Hamilton, visto che l’australiano in pista è un pilota molto competitivo ma fuori pista è uno dei pochi che raramente perde il sorriso. Inoltre, Jenson chiarisce di essere un compagno di squadra difficile, come si è già visto negli ultimi anni alla Renault con Esteban Ocon e Nico Hülkenberg.

“Ricciardo farebbe molti danni mentalmente a Lewis. Sarebbe molto veloce e, inoltre, riderebbe di tutto. Sarebbe molto rilassato e avrebbe anche i piedi per terra. Daniel è un vero personaggio, e so che la maggior parte dei piloti lo vedrebbe come un partner difficile”, ha detto Button in un’intervista per il portale tedesco Motorsport Total.

D’altra parte, sostiene che attualmente Valtteri Bottas non è abbastanza veloce per lottare con Hamilton per il campionato. Nonostante il finlandese si sia dimostrato forte sul giro secco, riuscendo anche a stargli davanti in alcuni casi, nel ritmo di gara è spesso indietro, e questo è stato evidente in più di una gara in questo 2020.

“Bottas può essere vicino in qualifica e talvolta anche batterlo, ma in termini di passo gara è molto lontano quest’anno. Lewis deve avere la concorrenza davanti, altrimenti tutto continuerà ad essere come è adesso, cioè continuerà a vincere campionati”, ha indicato l’ex pilota inglese.

In conclusione però, Button non vede motivo per la Mercedes di cambiare la sua line-up, poiché in Formula 1 tutto è più facile con un primo e un secondo pilota.

“Non c’è motivo per la Mercedes di cambiare qualcosa. Non puoi biasimarli, tutto è più facile quando hai un pilota più veloce di un altro. Tutto quello che puoi dire è che Lewis ha fatto il miglior lavoro possibile, e anche il team lo ha fatto. Rimangono imbattuti nell’era ibrida”, ha concluso Button.

+ posts