Dieci record della Formula 1 che potrebbero cadere nel 2021.

Dieci record della Formula 1 che potrebbero cadere nel 2021.

18 Gennaio 2021 0 Di Nicola Cobucci
Tempo di lettura: 4 Minuti

Diversi record sono stati battuti nella stagione 2020 di Formula 1 . Lewis Hamilton ha superato Michael Schumacher nel numero di vittorie nei Gran Premi. E anche nel 2021 c’è il rischio per tutti i fan di “Schumi” di perdere qualche record a favore dell’inglese.

E non è solo Lewis Hamilton che ha l’opportunità di scrivere ulteriormente di sé stesso nei libri di storia. Fernando Alonso, tra gli altri, potrebbe battere diversi record contemporaneamente. Mentre è probabile che alcuni record vengano battuti nella nuova stagione, per altri le probabilità sono basse. Quest’ultimo riguarda, ad esempio, il record di Sebastian Vettel come il più giovane campione del mondo nella storia della Formula 1.

Hat-tricks (Michael Schumacher – 22): “Schumi” si è assicurato la pole, la vittoria e il giro più veloce 22 volte in un Gran Premio. Lewis Hamilton è fermo a 18. Deve ancora ottenere cinque “triplette” di questo tipo. Sembra semplice, ma in realtà non lo è. Perché negli ultimi tre anni, solo in quattro occasioni il pilota inglese ha concluso la gara con un Hat-Trick. A proposito, i 77 giri più veloci di Schumacher sono decisamente irraggiungibili per Hamilton. Il britannico è attualmente a 53. Anche se la Formula 1 potesse disputare 23 gare come previsto, resterebbe un obiettivo fuori portata per il 2021. Per non parlare del fatto che Hamilton non ne abbia mai ottenuto più di otto in una stagione nella sua carriera.

2006 Michael Schumacher, Ferrari 248 F1,: | Ferrari, Pilot, Auto da corsa

Tempo tra la prima e l’ultima vittoria (Kimi Räikkönen – 15 anni, 6 mesi, 28 giorni): “Iceman” ha vinto per la prima volta in Malesia nel 2003 e ha celebrato il suo ultimo trionfo ad Austin nel 2018. È improbabile che lui stesso possa migliorare questo record sull’Alfa Romeo. Ma c’è un altro pilota che potrebbe battere il record: Fernando Alonso! Anche lo spagnolo ha ottenuto la sua prima vittoria in Formula 1 nella stagione 2003. Se riuscisse nell’impresa di vincere con Alpine nel 2021, l’asturiano batterebbe il record del suo ex compagno di squadra in Ferrari.

F1 2018, Kimi Raikkonen: ben 9 record infranti ad Austin! - MotorBox

Tempo tra due vittorie (Riccardo Patrese – 6 anni, 6 mesi, 28 giorni): anche qui Alonso potrebbe spingersi oltre con una vittoria. Lo spagnolo ha vinto l’ultima volta a Barcellona nel maggio 2013. Se vincesse quest’anno, aumenterebbe la durata del record, spostandola a circa otto anni.

Williams FW14 — Riccardo Patrese News and Updates

Titolo mondiale (Lewis Hamilton / Michael Schumacher – 7): Per molto tempo, i sette campionati del mondo di “Schumi” sono sembrati inarrivabili. Ma nel 2020 Hamilton è stato in grado di raggiungerlo. E se tutto procederà secondo i piani, il britannico ha buone possibilità di diventare il primo otto volte campione del mondo nella storia della Formula 1 nel 2021. Per inciso, ci sono anche numerosi record che Hamilton detiene già, ma che potrebbe migliorare ancora nel 2021. Parliamo ad esempio di vittorie in gara (95), Pole (98), punti nel Campionato del mondo (3.778) o podi (165).

Mich Schumacher regala il casco del padre ad Hamilton | Virgilio Motori

Il più giovane campione del mondo (Sebastian Vettel – 23 anni, 4 mesi, 11 giorni): è piuttosto improbabile che questo record cada. Con Yuki Tsunoda (20 anni), Lance Stroll (22), Lando Norris, Mick Schumacher e Nikita Mazepin (tutti 21) ci sono teoricamente cinque candidati. Ma nessuno dovrebbe avere reali possibilità di vincere il titolo. Max Verstappen ha avuto la sua ultima possibilità di diventare il più giovane campione del mondo di tutti i tempi, a proposito, l’anno scorso. L’olandese ha festeggiato il suo 23° compleanno a settembre 2020. Dopotutto, il suo record come il più giovane vincitore di un Gran Premio di tutti i tempi (18 anni, 7 mesi, 15 giorni) è al sicuro anche per quest’anno.

Vettel claims Formula One world title after Abu Dhabi triumph - CNN.com

Giri di leadership (Michael Schumacher – 5,111): un record che molto probabilmente cadrà. Lewis Hamilton ha già 5.099 giri in testa ad una gara. 13 in più e avrebbe superato “Schumi”. Non si può escludere che il record venga battuto all’inizio della stagione.

Formula 1, MotoGP, DTM e altro: notizie, risultati, live ticker, date

Gran Premi fino alla prima Pole (Mark Webber – 131): Sergio Perez è attualmente a 195 Gran Premi. Tuttavia, il messicano non è mai stato in pole. Alla Red Bull nel 2021, potrebbe avere qualche chance. Se ci riuscisse, supererebbe – ancora una volta – Mark Webber. Infatti, Perez ha tolto all’australiano il record di “Numero di Gran Premi prima di conquistare una vittoria”. Mentre Webber ha dovuto aspettare “solo” 130 gare per il suo primo trionfo, Perez si è spinto fino a 190. Nessun altro pilota batterà questo record nemmeno nel 2021. Carlos Sainz è il pilota con più gare all’attivo senza aver mai vinto, con 118 gare.

Formula 1, MotoGP, DTM e altro: notizie, risultati, live ticker, date

Vittorie su una pista (Lewis Hamilton / Michael Schumacher – 8): “Schumi” ha vinto otto volte a Magny-Cours, nel 2020 Lewis Hamilton ha festeggiato la sua ottava vittoria all’Hungaroring. Un pilota di Formula 1 non ha mai vinto nove volte sulla stessa pista. Hamilton supererà quel traguardo in Ungheria nel 2021?

Lewis Hamilton wins Hungarian Grand Prix with perfect drive to take F1  Championship lead

Vittorie senza titolo mondiale (Stirling Moss – 16): con 16 vittorie, il britannico è il pilota di Formula 1 di maggior successo che non è mai diventato campione del mondo. Tuttavia, due piloti potrebbero (involontariamente) superarlo nel 2021. Max Verstappen ha attualmente dieci vittorie, Valtteri Bottas nove. Anche se le probabilità sembrano basse.

F1 GP Stiria 2020, le pagelle di Spielberg - MotorBox

Trio sul podio (Lewis Hamilton, Nico Rosberg e Sebastian Vettel – 14): I tre sono saliti insieme sul podio 14 volte. Se dovesse ripetersi un 2020 bis, questo record diventerebbe presto storia. Hamilton, Bottas e Verstappen sono saliti insieme sul podio 13 volte. Altre due volte sembrano fattibili.

Hamilton passeia no GP da Espanha e se isola na liderança do campeonato |  Jovem Pan

Inoltre, ci saranno ulteriori record nel 2021, che i rispettivi detentori del record potrebbero migliorare da soli nella nuova stagione. Oltre ai già citati record di Hamilton, questi includono, ad esempio, il 332 Gran Premio di Kimi Räikkönen oi sette titoli costruttori di serie della Mercedes.

+ posts