Mercedes dichiara problemi di motore. Verità o pretattica?

Mercedes dichiara problemi di motore. Verità o pretattica?

13 Febbraio 2021 1 Di Alberto Ghioni

In un video rilasciato dalla casa tedesca, il capo dei motori Hywel Thomas si è confidato dicendo che si stanno affrontando vari problemi con i motori delle frecce d’argento.

Poco dopo l’annuncio del rinnovo di Lewis Hamilton, quando tutto sembrava andare per il verso giusto per i tifosi della scuderia tedesca, ecco la notizia che nessuno vuole sentirsi dire: ci sono dei problemi nella costruzione delle power unit. Questo è quanto rivelato dal capo del reparto motori della casa motoristica di Stoccarda, Hywel Thomas.

Le dichiarazioni di Hywel Thomas

A rassicurare però sono le stesse dichiarazioni dell’inglese, che ha dichiarato di aver vari piani per risolvere tutti i problemi sorti in fase di sperimentazione. Ha inoltre aggiunto che la macchina sarà sicuramente pronta e competitiva per la prima gara in Bahrain (e come potrebbe essere altrimenti?).

Sempre per l’ammissione dello stesso Thomas, per la prima volta da anni il team sta affrontando ulteriori difficoltà dovute principalmente alla riduzione delle ore disponibili sul banco di prova. Inoltre il team dovrà prepararsi ad un singolo upgrade per tutta la stagione, mentre di solito tutti gli upgrade erano spalmati lungo tutta la stagione, il che porterà ad aver bisogno di un motore competitivo ed affidabile sin da subito.

I precedenti

Chiaramente negli ultimi anni si è imparato (soprattutto da parte degli addetti ai lavori e degli altri team) a mettere in dubbio tutto ciò che esce dalla bocca di una persona vestita d’argento, soprattutto durante la pausa invernale, che spesso si sono rivelate un vero e proprio bluff. Si potrebbe fare l’esempio dell’anno scorso, quando Andy Cowell rilasciò una dichiarazione simile, ma anche del 2019, quando Toto Wolff paventò un’ipotetica superiorità di Ferrari.

Toto Wolff dopo aver detto nel 2019 che la Ferrari era addirittura mezzo secondo più veloce

Pretattica? Molto probabile, ormai dal team tedesco non ci si aspetta altro se non finte dichiarazioni fatte per aumentare il cosiddetto hype tra le scuderie rivali, per poi annientarle in pista dopo meno di un mese. Di sicuro ciò tiene vivo un minimo barlume di speranza tra i tifosi rivali, anche se l’impressione è che si stia andando incontro ad un 2021 che sarà una copia del 2020, con Mercedes davanti e dietro (di molto) tutti quanti.

+ posts