Test 2021 MotoGP Day 1: Aprilia al comando, 14° Rossi.

Test 2021 MotoGP Day 1: Aprilia al comando, 14° Rossi.

6 Marzo 2021 0 Di Daniele Donzelli
Tempo di lettura: 2 Minuti

Si è svolta quest’oggi la prima sessione di test di MotoGP del 2021, a Losail. I piloti hanno avuto la prima occasione per provare le loro nuove moto.

Finalmente ci siamo. La MotoGP è tornata.

La prima giornata di test del 2021 si è conclusa. Dopo un inizio contraddistinto da una pista non in ottime condizioni, i piloti hanno provato per la prima volta i nuovi mezzi per la stagione che si appresta a cominciare.

In cima alla classifica troviamo a sorpresa l’Aprilia con Aleix Espargarò che ha girato in 1:54.687.

Ciò dimostra il buon lavoro fatto dalla squadra italiana durante quest’inverno per cercare di tirarsi fuori dal fondo della classifica, diventato ormai un’abitudine, ma è chiaro che è ancora troppo presto per giudicare le prestazioni.

In seconda posizione un altro che non ti aspetti, Stefan Bradl, piazzatosi a 2 decimi e mezzo dalla vetta, sicuramente favorito dall’aver già girato ieri nello shakedown.

Alle loro spalle il campione iridato Joan Mir, seguito da Jack Miller, Miguel Oliveira e Johann Zarco, tutti e 3 alle prese con una nuova moto, anche se dello stesso costruttore.

A chiudere la Top 10 troviamo Morbidelli, Rins, Viñales e Alex Marquez, quest’ultimo protagonista di una scivolata alla sua prima con il team LCR.

Gli italiani

Giornata non semplice per gli altri italiani, con Bagnaia che chiude 13° a 885 millesimi da Aleix Espargarò, davanti di soli 12 millesimi a Rossi, che ha disputato la sua prima sessione con il team Petronas.

Non benissimo Danilo Petrucci, 23° con la sua nuova KTM in 1:56.989. Ha sicuramente bisogno di conoscere meglio questo nuovo mezzo.

Prendono confidenza con la loro nuova moto e con la categoria Savadori, 19° a 1 secondo e mezzo, Bastianini 20° e Marini 24° che è apparso un po’ più in difficoltà rispetto al compagno Enea. 28° il collaudatore Ducati Pirro.

In ogni caso i tempi vanno presi con le molle, hanno tutti ancora molte sessioni per migliorarsi.

Non brillante il francese Quartararo, il più attivo in pista nel corso della giornata con 69 giri, che chiude solo 15° a circa 1 secondo da Espargarò.

Nel frattempo Pol Espargarò ha avuto l’arduo compito di iniziare l’adattamento a quella che è la moto meno guidabile del lotto, ossia la Honda. Lo spagnolo ha completato 68 tornate conquistando la diciassettesima posizione con un 1:55.878.

Il miglior rookie di giornata è quello meglio equipaggiato, ossia Jorge Martin della Ducati Pramac, che chiude diciottesimo a soli 6 decimi da Bagnaia.

La classifica finale è visibile sotto, oppure cliccando qui.

La classifica della prima giornata

È alquanto improbabile che questi siano i veri valori in campo tra 3 settimane, quando andrà in scena la prima tappa del Motomondiale, ma di certo questi test forniscono ai vari team parecchie informazioni utili, a volte anche non note a giornalisti e appassionati.

+ posts