Alonso: “Il mio riadattamento alla F1 non giustifica le prestazioni sottotono”

Alonso: “Il mio riadattamento alla F1 non giustifica le prestazioni sottotono”

20 Aprile 2021 1 Di Ivan Mancini

Alonso ritiene che la sua scarsa esperienza con le moderne monoposto non possa costituire una scusa per le sue prestazioni sottotono
 

Lo spagnolo, ritornato in Formula 1 dopo due stagioni, sta affrontando una vera e propria battaglia per ritrovare il giusto ritmo con Alpine. Tuttavia, nonostante una gara incoraggiante in quel del Bahrain, ad Imola Alonso ha incontrato non poche difficoltà: è andato in testacoda sul bagnato prima della partenza, è stato superato dal compagno di squadra ed ha riscosso il primo punto stagionale solo grazie alla penalità post-gara di Raikkonen. Le sue parole a riguardo sono state raccolte in un’intervista riportata da Autosport.com.

alonso e ocon alpine

 

Alonso-Imola, un flop?

Un fine settimana delicato per i vari piloti, e di certo le difficili condizioni metereologiche non hanno aiutato chi come Alonso sta cercando di adattarsi ad una nuova vettura. Tuttavia, il due volte campione del mondo ha precisato che sarebbe sbagliato usare ciò come scusa, poiché ha ammesso che dovrà prepararsi meglio per le gare future. “Ovviamente, ogni giro in più compiuto ci fa sentire a nostro agio. Qui [ad Imola, ndr] è stata una tripla esperienza, perché dal primo giro alla fine sono cambiate tante volte le condizioni meteo e il livello di grip. Avevamo una bandiera rossa, una partenza da fermo, una partenza rotolante. In una gara abbiamo affrontato molte situazioni che normalmente richiederebbero quattro o cinque gare“.

Sono contento di aver provato la macchina sul bagnato. Ho testato la macchina in Bahrain per un giorno e mezzo, ma qui ad Imola è stata la prima volta in assoluto sul bagnato, con le intermedie e con una sola traiettoria asciutta. Posso dire di aver imparato molto dal primo al 63esimo giro, sto acquistando fiducia con la macchina” ha proseguito.

alonso alpine

 

Un’occhiata al futuro

Alonso ha poi detto che non si aspettava vita facile al rientro in Formula 1 e ritiene che ci vorrà ancora qualche gara prima di raggiungere un livello di prestazioni di cui essere soddisfatto. “Sono dove mi aspettavo di essere, ma è ovvio che voglio continuare a migliorarmi” ha detto. “Devo trovare il feeling giusto con la macchina e non è una sensazione che va dal giorno alla notte. Ci vorrà del tempo prima di essere al 100%, ma sono qui per lavorare e per stare meglio“.

+ posts