Leclerc: “Vittoria in Ungheria? Ottimistico”

Leclerc: “Vittoria in Ungheria? Ottimistico”

26 Luglio 2021 2 Di Daniele Donzelli

I piloti della Ferrari non sono convinti che la macchina sarà in grado di vincere in Ungheria.

Tutti i tifosi della Rossa hanno annusato, dopo molto tempo, il profumo della vittoria nel weekend di Silverstone.

Perdere il gradino più alto proprio negli ultimi giri ha reso un po’ amaro agli occhi dei tifosi un fine settimana di altissimo livello.

Sin dalla Sprint Qualifying, in cui Leclerc aveva tenuto il ritmo di Bottas nel corso dei 17 giri, e dalla buona rimonta di Sainz dopo il contatto al via con Russell, abbiamo visto dei buoni segnali.

Segnali che si sono trasformati in realtà alla domenica.

Ora dalla Ferrari ci si potrebbe aspettare il colpaccio in Ungheria, tracciato con caratteristiche che ben si adattano alla SF21.

Ma i due piloti preferiscono restare con i piedi per terra.

Leclerc a Silverstone

Le parole di Leclerc e Sainz

In un’intervista rilasciata a Racefans.net, il monegasco afferma:

“Essere ottimisti è normale dopo le ultime tre gare ma bisogna anche essere realisti e credo che sia un po’ ottimistico pensare di poter lottare per vincere in Ungheria. Sarebbe già soddisfacente essere la terza forza dietro alla coppia Red Bull-Mercedes”.

Leclerc preferisce non aggiungere aspettative sul prossimo appuntamento, ma la sua dichiarazione lascia comunque alcuni punti di domanda, ad esempio il motivo per cui secondo lui Red Bull e Mercedes partono favorite.

La spiegazione di ciò arriva, in parte, da Carlos Sainz, che rivela:

“Nel Principato e in Azerbaijan effettivamente ci sono tantissime curve lente. Ormai, però, queste vetture hanno un carico aerodinamico talmente elevato che tutto il tratto misto in Ungheria lo si percorre in quarta o quinta marcia, non è più lento come in passato. Per questo non credo che rappresenti una grande chance per noi parlando in termini di vittoria, ma possiamo essere subito dietro i due top-team”. 

Charles ha sfiorato la vittoria e anche Sainz ha mostrato un buon passo nel GP di Gran Bretagna, che sulla carta non era una pista favorevole alla propria vettura, mentre l’Hungaroring dovrebbe esserlo.

Quindi, teoricamente, la Rossa dovrebbe essere in lotta per il podio o anche qualcosa in più, vedremo se avranno ragione i piloti oppure se il Cavallino ci stupirà ancora…

Sainz a Monaco
+ posts