F2 – GP d’Italia: nelle prove libere Ticktum non ha rivali

F2 – GP d’Italia: nelle prove libere Ticktum non ha rivali

10 Settembre 2021 1 Di Riccardo Frattarelli

Nei 45 minuti di tempo dedicati alle prove libere è Ticktum ad imporsi con il tempo di 1:33:042, rifilando più di due decimi a Pourchaire e il compagno di scuderia Daruvala.

è finalmente tornata la F2. Si riparte con le prove libere nel “Tempio della Velocità”. Ci eravamo lasciati con una serrata lotta per decidere il leader del mondiale (leggi la preview del week-end di Formula2) e speriamo che Monza ne sia la continuazione.

I piloti da tenere sotto la lente per questo week-end sono Piastri e Shwartzman (Prema), Zhou (UNI-Virtuosi), Ticktum (Carlin) e Vips (Hitech), primi 5 della classifica piloti. Proprio Vips è autore di un bloccaggio nei primi giri delle prove libere, mentre Drogovich, 7° in campionato, “bacia” la ghiaia delle Roggia.

Parlando di tempi in pista, Ticktum è il primo ad avvicinarsi alla soglia del 1:33, tempo che gli consentirà di guadagnarsi il primato della FP.

Marcus Armstrong sfortunato anche questo week-end. è costretto a scendere dal veicolo e abbandonare le prove libere, senza aver fatto registrare un giro lanciato, per colpa di guasto alla monoposto. Anche il suo compagno di squadra Nissany è lasciato a piedi dalla DAMS per un problema al motore.

Benissimo le Carlin con Ticktum e Daruvala 3°, spaiati da Pourchaire 2°. Prema sottotono, Piastri 5° ma Shwartzman solo 18°. Da sottolineare il 6° tempo di Sato su Trident.

Alla conclusione sono ben 15 i piloti racchiusi in un secondo (tra 1:33 e 1:34), statistica che preannuncia una grande lotta già per la qualifica di oggi pomeriggio.

+ posts