E se Vettel si ritirasse? Ecco le opzioni per Aston Martin

E se Vettel si ritirasse? Ecco le opzioni per Aston Martin

11 Settembre 2021 0 Di Nicola Sotgia

In caso di clamoroso ritiro dalla Formula 1, Vettel lascerebbe l’Aston Martin momentaneamente scoperta. Alla scuderia di Lawrence Stroll non mancano però le opzioni.

Durante il weekend di Monza, la voce più ricorrente è stata quella delll’ipotetico ritiro di Sebastian Vettel. Il pilota Tedesco, complice il silenzio sull’opzione di rinnovo, sembra sempre più lontano dalla permanenza nel paddock. Ad alimentare ancor di più questa indiscrezione è stato l’conico track walk con papà Norbert. L’attuale pilota Aston Martin ha infatti affrontato la classica camminata del giovedì in modo inusuale, senza meccanici e solamente con il padre al suo fianco.

Da molti addetti ai lavori, questo segno è stato interpretato come una sorta di “atto finale” della carriera di Seb. Certo, un piccolo indizio non fa una prova, ma la situazione appare abbastanza misteriosa. Voglia di ritiro o rottura con Aston Martin, a breve Vettel dovrebbe uscire allo scoperto. Il Tedesco ha infatti ribadito che parlerà fra poco meno di una settimana, rendendo pubblica quella che sarà la sua decisione.

Durante l’ultima settimana, le poche parole che Seb ha pronunciato sembrano presagire ad un passo d’addio. L’attuale alfiere Aston Martin si è infatti detto felice di aver potuto lavorare con il Team di Lawrence Stroll, prevedendo un futuro radioso della squadra. In caso di ipotetico addio del Tedesco, Aston Martin dovrà cautelarsi. Alla scuderia Britannica non mancano le opzioni.

Attenzione a De Vries e alla clamorosa opzione Ricciardo

Chi potrebbe ereditare il sedile di Vettel? Le ipotesi non mancano. La soluzione più scontata sarebbe Nico Hulkenberg. Il connazionale del quattro volte iridato è già in seno alla scuderia Britannica, nel ruolo di terzo pilota. Nonostante abbia dichiarato che la sua carriera in Formula 1 sia ormai agli sgoccioli, il ritiro di Sebastian potrebbe scompigliare le carte in tavola. Staremo a vedere.

La seconda opzione riguarda Nick De Vries. Il neo Campione della Formula E sta da tempo cercando un sedile in Formula 1. I buoni rapporti tra Mercedes e la scuderia Britannica potrebbero giocare a favore del pilota Olandese. Non è un segreto che Wolff sia al lavoro per piazzare De Vries nel paddock. Sfumata l’ipotesi Williams, sul tavolo resta quella Alfa Romeo, che però vede il cinese Zhou in vantaggio. Se Vettel dovrebbe salutare la Formula 1, il 2022 potrebbe essere l’anno del “protetto” di Wolff. In attesa di novità, De Vries resta alla finestra.

vettel ritiro aston martin formula 1
L’insolito Track Walk di Vettel con papà Norbert. Questo fatto ha contribuito ad alimentare le voci di un ipotetico ritiro. Foto it.motorsport.com

Con Alonso già confermato in Alpine, l’ultima clamorosa opzione si chiama Daniel Ricciardo. Secondo Sky Sport Italia, il pilota Australiano sarebbe in lizza per l’ipotetica sostituzione di Sebastian Vettel. Lo “Shoey” sta incontrando tantissime difficoltà alla guida della McLaren, cosa che lo avrebbe reso titubante. La differenza di prestazione con Norris ha messo in risalto tutte le preoccupazioni del simpatico “danny ric”, cancellando ogni certezza nella mente di quest’ultimo. Se dovesse prospettarsi l’occasione del cambio di scuderia, Ricciardo potrebbe vacillare.

Certo è che se Vettel dovesse lasciare la Formula 1, la sua assenza sarebbe malinconica. Tra vittorie e podi, la stella del Tedesco brillerà a lungo.

Seguici sui nostri canali social!

Sei un grande appassionato della Formula 1 ma non sai come stare “dietro” alle notizie? Semplice, seguici sui nostri canali Instagram e Telegram! Nessun costo, tutto gratis. Mi raccomando, se ritieni interessanti i nostri articoli, condividili con chi vuoi. Buon proseguimento di lettura sul nostro sito!

Website | + posts

Appassionato della Formula 1 dei bei tempi.
Sempre al passo del Mondo d'oggi.