Svelato il futuro di Callum Ilott.

Svelato il futuro di Callum Ilott.

24 Settembre 2021 0 Di Nicola Cobucci

Callum Ilott questo fine settimana gareggerà per la terza volta nel campionato IndyCar all’Acura Grand Prix di Long Beach dopo aver corso anche a Portland e Laguna Seca.

L’anno prossimo correrà tutti i 17 round della stagione IndyCar, inclusi cinque ovali, cinque percorsi stradali e sette percorsi stradali.

“Entrando nell’ultimo fine settimana della nostra corsa di tre gare sulla costa occidentale, è bello annunciare che continuerò l’anno prossimo con Juncos Hollinger Racing per la stagione 2022 della NTT IndyCar Series“, ha dichiarato Ilott, membro della Ferrari Driver Academy.

Callum Ilott questo fine settimana gareggerà per la terza volta nel campionato IndyCar all'Acura Grand Prix di Long Beach dopo aver corso anche a Portland e Laguna Seca.

“Ovviamente abbiamo avuto una curva di apprendimento ripida qui nelle ultime gare per cercare di mettere tutto insieme. Abbiamo avuto dei lati positivi e sappiamo su cosa dobbiamo lavorare. Sapendo cosa hanno in atto Ricardo Juncos e Brad Hollinger per la prossima stagione e soprattutto quello che possiamo fare durante l’inverno nei test, sento sicuramente che possiamo metterci in un’ottima posizione per iniziare bene la stagione 2022.”

“Non vedo l’ora di continuare il lavoro che stiamo facendo e di partire per l’inverno per iniziare un nuovo viaggio. Vorrei ringraziare la Ferrari Driver Academy per avermi permesso di cogliere questa opportunità.”

Callum Ilott questo fine settimana gareggerà per la terza volta nel campionato IndyCar all'Acura Grand Prix di Long Beach dopo aver corso anche a Portland e Laguna Seca.

Ricardo Juncos, fondatore del team Juncos Hollinger Racing, ha aggiunto: “La maturità di Ilott, la velocità in pista e il feedback sono sorprendentemente buoni per un ragazzo di 22 anni. Siamo rimasti molto colpiti dal suo feedback e dalle condizioni fisiche di Callum dopo Laguna. Dopo una lunga e dura gara a Laguna, è sceso dalla macchina senza mostrare segni di stanchezza.”

“Sappiamo di non avere l’auto più veloce in pista e abbiamo molto sviluppo da fare, ma Callum si spinge per ottenere tutto dalla macchina e ha mostrato grande velocità. Nelle ultime settimane, Callum ci ha mostrato di essere il pilota giusto per la nostra corsa a tempo pieno il prossimo anno, quindi siamo entusiasti di averlo nel nostro programma.”

+ posts