Fattore pista: quali tracciati favoriscono Mercedes e quali Red Bull?

Fattore pista: quali tracciati favoriscono Mercedes e quali Red Bull?

28 Settembre 2021 1 Di Nicola Cobucci

Dei sette circuiti rimasti, quali saranno a favore della Mercedes e quali a favore della Red Bull? Andiamolo a scoprire.

Max Verstappen o Lewis Hamilton? Uno dei due sarà campione del mondo entro sette Gran Premi in un finale dove possono succedere tante cose. Ci sono molti fattori che influenzeranno il risultato finale, ovviamente. Non commettere errori, sopportare la pressione, le penalità ecc. E poi, ovviamente, il fattore meccanico, le vetture e la saggezza nella scelta della configurazione.

Sebbene sembri difficile che Mercedes o Red Bull introducano modifiche e miglioramenti nelle loro vetture, è necessario tenere conto del fattore pista, vale a dire l’adattamento delle vetture ai circuiti che rimangono.

Per alcuni questo fattore gioca a favore della Red Bull, anche se le qualifiche possono essere decisive e cambiare le sorti della gara. Dei sette circuiti rimasti almeno cinque potrebbero essere più adatti agli austriaci, anche se un paio di loro sono un probabile 50-50. L’incognita verrebbe dalla mano del Qatar e dell’Arabia Saudita, dove la Formula 1 non ha mai corso.

La Turchia è stata favorevole alla Mercedes lo scorso anno. Ma quest’anno le frecce nere sembrano avere un problema di stabilità che devono correggere caricando di più l’ala posteriore e perdendo qualche chilometro di velocità di punta, mentre in Red Bull hanno una velocità in curva invidiabile, che può essere decisiva, anche se resta da vedere. Ad Istanbul ci sarà una gara combattuta e questo sarà deciso dai minimi dettagli e dal degrado delle gomme.

Fattore pista: quali tracciati favoriscono Mercedes e quali Red Bull?

Ad Austin c’è una zona chiaramente Red Bull, le S iniziali e un’altra che sembra favorire la potenza del motore Mercedes. In gioco, un altro fattore determinante. Questa potrebbe rappresentare un’opportunità per Hamilton e la Mercedes per montare la quarta Power Unit. La pista americana è il luogo ideale per presentarla in anteprima poiché presenta un lungo rettilineo dove poter sopravanzare gli avverasi; avere un motore nuovo può cambiare le carte in tavola in un modo o nell’altro.

Fattore pista: quali tracciati favoriscono Mercedes e quali Red Bull?

Il Messico sembra chiaramente un layout Red Bull. Il motivo sta nella sua migliore aerodinamica, qualcosa di fondamentale perché con l’altitudine l’aria perde densità, il carico aerodinamico diminuisce e l’efficacia dell’effetto suolo guadagna numeri interi. Inoltre, il motore Honda sembra soffrire meno perdite di potenza a causa dell’altezza rispetto ad altri rivali. Tutto questo nonostante la Mercedes abbia vinto nel 2019.

Fattore pista: quali tracciati favoriscono Mercedes e quali Red Bull?

In Brasile troviamo un circuito, Interlagos, con due parti molto differenziate. La prima parte, in ripida discesa, con alcune curve collegate dove il carico aerodinamico può essere decisivo e la zona finale, in forte pendenza, che in pratica è un unico rettilineo, dove la potenza del motore è fondamentale. L’ultima volta che si è corso qui, la Red Bull ha vinto e può farlo di nuovo.

Fattore pista: quali tracciati favoriscono Mercedes e quali Red Bull?

La terz’ultima tappa non ha ancora confermato una location, anche se le ultime voci confermato il Qatar. Se così fosse, potrebbe essere favorevole alla Red Bull perché l’accelerazione e quindi le capacità del motore saranno messe a dura prova. Al contrario, se si corre in Bahrain, la Mercedes può avere un piccolo vantaggio se si usa il layout da Gran Premio, molto piccolo, e più chiaro se si usa il layout corto esterno.

Jeddah , il tracciato urbano in Arabia Saudita, è un’incognita totale. Ha grandi rettilinei ma anche curve veloci collegate e alcune curve a raggio variabile. Red Bull potrebbe avere un leggero vantaggio grazie alla sua maggiore capacità di generare un carico sul fondo piatto.

Fattore pista: quali tracciati favoriscono Mercedes e quali Red Bull?

Abu Dhabi, invece, sembra un circuito ideale per la Red Bull, ma con un pericolo. È difficile sorpassare, molto difficile, e la capacità di Lewis Hamilton di tirare fuori un tempo spettacolare dalla manica non deve essere sottovalutata.

Fattore pista: quali tracciati favoriscono Mercedes e quali Red Bull?

Quindi abbiamo un terzo finale di stagione di emozioni e incertezze ancora tutto da vivere.

+ posts