Gasly non ci sta: “Meritavo un’altra chance in Red Bull”

Gasly non ci sta: “Meritavo un’altra chance in Red Bull”

7 Ottobre 2021 1 Di Nicola Sotgia

Il pilota Transalpino ha chiaramente detto che sperava di ottenere il sedile Red Bull per la prossima stagione. Nonostante le sue aspettative siano state deluse, Pierre non si da assolutamente per sconfitto.

Per Gasly la scorsa stagione è stata piena di soddisfazioni. Tra numerosi piazzamenti a punti e la vittoria di Monza, il Francese ha messo in luce tutte le sue qualità. Nel mentre, la situazione di Albon era nettamente l’opposta. Il pilota Thailandese si è visto da subito in difficoltà, accumulando distacchi abissali da Verstappen. A causa di ciò, le riflessioni in casa Red Bull non sono tardate. Seppur in modo velato, Horner e Marko hanno dato il via al casting per il secondo pilota, prendendo in considerazione varie scelte.

A spuntare dal mazzo, inizialmente un po’ a sorpresa, è stato Sergio Pérez. Grazie alla vittoria del Bahrein, il Messicano ex Racing Point ha infatti strappato un contratto per questa stagione, venendo poi rinnovato anche per il 2022. Alla luce dei risultati odierni sono in molti a chiedersi se Pierre Gasly avrebbe fatto meglio di Checo. Secondo alcuni, la risposta è si.

Ovviamente, anche il diretto interessato è dello stesso avviso. Durante la conferenza stampa di questa mattina, Gasly si è espresso sull’argomento. Il Francese, alle domande poste da racingnews365 ha risposto con grande fermezza.

L’obbiettivo di Pierre non cambia, la Red Bull è avvisata

Gasly pensa che avrebbe meritato il posto in Red Bull per la prossima stagione: “Credo di aver fatto molto bene in Alpha Tauri, guidando meglio del 2018, quando ebbi la prima occasione in Toro Rosso. In base a ciò che ho fatto in questa stagione penso di meritare qualcosa di più del posto in Alpha Tauri per il prossimo Campionato, anche se le decisioni non dipendono da me. Certamente la motivazione non verrà meno”, ha esordito il Transalpino.

L’attuale pilota Alpha Tauri ha poi esplicitato quello che è il suo obbiettivo, ovvero arrivare a guidare per la seconda volta in Red Bull: “Sono stato nei panni di Pérez, per cui capisco la situazione. Detto ciò, il mio target è arrivare a guidare per la Red Bull. Non è una sorpresa che io voglia lottare per podi e vittorie, cosa che con quella vettura potrei fare. L’obbiettivo non cambierà mai: mi alzo la mattina e lavoro duro per diventare un pilota migliore”, ha argomentato Gasly.

Gasly Red Bull 2021 2022
Pierre sul podio di Monza. Questa fu la prima e finora unica vittoria del Transalpino. Foto scuderiaalphatauri.com

Pierre sogna il Campionato del Mondo, ma per farlo ha bisogno di una macchina vincente: “Voglio vincere gare su gare. Anche se la Red Bull ha preso una decisione diversa da ciò che mi aspettavo sono comunque felice per loro. Continuerò a spingere senza mollare mai la presa. Voglio un’altra occasione in futuro e soprattutto voglio lottare per i Campionati del Mondo”, ha concluso.

Riuscirà Gasly a strappare un posto in Red Bull nel 2023?

Seguici sui nostri canali social!

Sei un grande appassionato della Formula 1 ma non sai come stare “dietro” alle notizie? Semplice, seguici sui nostri canali Instagram e Telegram! Nessun costo, tutto gratis. Mi raccomando, se ritieni interessanti i nostri articoli, condividili con chi vuoi. Buon proseguimento di lettura sul nostro sito!

Website | + posts

Appassionato della Formula 1 dei bei tempi.
Sempre al passo del Mondo d'oggi.