“Cura dimagrante” per la prossima livrea dell’Aston Martin

“Cura dimagrante” per la prossima livrea dell’Aston Martin

28 Ottobre 2021 0 Di Ivan Mancini

La scuderia di Silverstone sta considerando di modificare la propria livrea al fine di diminuirne il peso.
 

Nelle competizioni motoristiche ogni singolo grammo può fare la differenza. Lo sa bene Rosberg che nel 2016 ha deciso di correre con un casco nero pur di rispamiare 80 grammi sulla vernice. In una recente intervista ha anche ammesso di utilizzare calzettoni ridotti al fine di risparmiare ulteriori 10 grammi. Lo sa bene la Williams che, al contrario di ogni altra scuderia, adotta un volante particolare, privo di display, per far si che l’idroguida dello sterzo influisca poco sul consumo di energia e quindi sul rendimento della vettura. Lo sa bene anche l’Aston Martin che, a partire dalla prossima stagione, utilizzerà una livrea più leggera, per sfruttare al meglio le prestazioni della macchina.

In occasione della stagione 2022, il peso delle vetture aumenterà fino a sfiorare gli 8 quintali; più precisamente, le vetture peseranno 792kg (secondo una stima della FIA), ben 40kg in più rispetto quelle attuali – e 100kg in più rispetto le prime vetture dell’era turboibrida. Un aumento considerevole in relazione alle capacità dei propulsori, a tal punto che Otmar Szafnauer, team principal dell’Aston Martin, ha annunciato che la scuderia inglese sta considerando diverse soluzioni da adottare per ovviare il problema. Tra le più plausibili, l’utilizzo di tonalità diverse di verde e la riduzione delle parti colorate della livrea.

Aston Martin con livrea verde

Il prossimo anno le auto diventeranno più pesanti a causa dei regolamenti e delle gomme da 18 pollici” ha detto Otmar.“Quindi stiamo cercando di risparmiare peso in qualsiasi maniera. La pittura è una di quelle aree in cui si può risparmiare parecchio se si fa un buon lavoro. In vista della prossima stagione anche noi stiamo puntando su questo campo” ha proseguito.

In casa Aston Martin i cambiamenti di colore non sono una novità. La stagione scorsa, il team (noto come Racing Point, erede della Force India) mostrava una livrea rosa in virtù dello sponsor BWT. Quest’anno la scuderia è passata al tradizionale verde britannico per omaggiare Aston Martin, storico marchio automobilistico inglese. Szafnauer ha affermato che, in vista della prossima stagione, sperano di poter migliorare l’aspetto estetico della propria auto, in particolare se vista sullo schermo. “L’ethos del colore deve rimanere lo stesso” ha detto Otmar. “Aston Martin Lagonda, che ci ha aiutato con il colore, sta esaminando cosa fare per renderlo un po’ più distintivo in televisione, senza rovinarne l’ethos. Guardando l’auto al sole è meravigliosa e cercheremo di mantenere questo effetto. Allo stesso tempo vorremmo che in TV il verde si presenti un po’ meglio

+ posts