Mazepin fiducioso: “In futuro riceverò offerte da squadre migliori.”

Mazepin fiducioso: “In futuro riceverò offerte da squadre migliori.”

1 Novembre 2021 0 Di Nicola Cobucci

Nikita Mazepin non esclude la possibilità di correre per una squadra migliore di Haas in futuro. Il russo sostiene che quando si arriva in Formula 1 non si può scegliere la propria strada ed ora è concentrato sul miglioramento come pilota e anche sull’aiutare la sua squadra ad alzare il livello.

Nikita Mazepin riconosce che uno dei suoi obiettivi era raggiungere la Formula 1 e in questa stagione l’ha raggiunto. Il russo resterà un altro anno al fianco di Mick Schumacher alla Haas nel 2022, ma non esclude la possibilità di riceverre un’offerta da una squadra migliore in futuro.

“Quando arrivi in ​​Formula 1, non puoi scegliere la macchina con cui farlo. Per me la cosa più importante è stata arrivare qui e ora spero di aiutare la squadra a migliorare. Forse avrò un’offerta da un migliore squadra ad un certo punto” , ha detto. ha riconosciuto Mazepin nelle parole pubblicate dal portale tedesco Auto Motor und Sport.

Mazpein ha già testato auto come la Force India nel 2018 e la Mercedes nel 2019, ma il suo debutto in Formula 1 è arrivato con una Haas, che è senza dubbio la vettura più umile sulla griglia di questa stagione. Il russo osserva che è difficile combattere contro piloti che sono in una macchina più veloce e si è guadagnato la reputazione di “cattivo ragazzo” per le manovre estreme che fa per difendersi.

“Non voglio essere il ‘cattivo ragazzo’. Forse dipende dal fatto che sei in pista a combattere piloti con auto più veloci e tu con una inferiore. Fai del tuo meglio per ottenere un punto per la squadra e a volte commetti errori. Allora è il momento di analizzarli e fare meglio la prossima volta. Ma non sto intenzionalmente cercando di essere il cattivo ragazzo”, ha detto.

D’altra parte, Mazepin non sente che gli piovano altre critiche dopo quel controverso video del Dicembre 2020. Riconosce che molte persone hanno iniziato a pensare male di lui prima di incontrarlo e ricorda che è ancora un ragazzo e deve imparare molte cose come pilota e come persona.

“Non mi sento più criticato. Ovviamente ci sono state molte critiche giuste dopo quello che è successo prima dell’inizio della stagione e alcune persone avevano già un pregiudizio, ma la cosa più importante è essere giusto con te stesso. Cerchi sempre di migliorare e svilupparti, solo che sono un adolescente, sono in questo paddock per rendere orgogliosi la mia squadra e mio padre”, ha concluso Mazepin.

Nikita Mazepin non esclude la possibilità di correre per una squadra migliore di Haas in futuro. Il russo sostiene che quando si arriva in Formula 1 non si può scegliere la propria strada ed ora è concentrato sul miglioramento come pilota e anche sull'aiutare la sua squadra ad alzare il livello.
+ posts