GP Qatar – Qualifiche: Hamilton in pole position davanti a Verstappen

GP Qatar – Qualifiche: Hamilton in pole position davanti a Verstappen

20 Novembre 2021 6 Di Alessio Donzelli

Lewis Hamilton conquista la 102° pole position in carriera, dietro di lui Verstappen, che rischia una penalità per non aver rallentato con la bandiera gialla. 3° Bottas, poi Gasly, Alonso e Norris. 7° Sainz, Perez e Leclerc fuori in Q2.

Qualifica emozionante in Qatar, con Hamilton in pole position, accanto a lui scatterà Verstappen, 3° Bottas. Bene Gasly, sorprendente Alonso. Norris (6°) precede Sainz, che scatterà con la gomma gialla. Perez e Leclerc clamorosamente esclusi dal Q3.

Riviviamo insieme l’emozione delle qualifiche.

Q1

Si arriva alle qualifiche con la Mercedes apparsa superiore alla Red Bull durante le FP3. Gli austriaci, inoltre, hanno nuovamente riscontrato problemi con l’ala posteriore. A pochi minuti dal semaforo verde continuano i lavori sul DRS in casa Red Bull.

Semaforo verde per le qualifiche del Gran Premio del Qatar, i 2 piloti della Haas sono i primi a scendere in pista. Dopo i primi minuti, Lewis Hamilton si mette primo in 1:22.019, seguito da Verstappen a 2 decimi. Successivamente Bottas batte il compagno di squadra di appena 3 millesimi, ma Max fa ancora meglio, segnando un 1:21.996. Grosso rischio per Leclerc, 13° dopo il primo stint. Negli ultimi minuti grande confusione con il traffico. Hamilton si mette di nuovo in vetta in 1:21.9, si migliora Sainz, è 4°. Gasly, 8°, è l’unico ad aver utilizzato la gialla nel Q1, non ne avrà di nuove per il Q2. Leclerc si salva dopo la bandiera a schacchi, chiude 13° dietro Ricciardo. Rischia anche Norris, 14°, Russell riesce a mettersi in Q2. Eliminati Raikkonen, Latifi, Giovinazzi, Schumacher e Mazepin.

Immagine

Q2

Per il primo stint scendono tutti in pista con le rosse, ad eccezione di AlphaTauri, Alpine ed Aston Martin. Ottimo tempo di Hamilton, che chiude in 1:21.6. Gasly è il secondo nel 1° tentativo (a 298 millesimi), battendo Verstappen di 4 millesimi. Disastro di Leclerc, ultimo in 1:23.1. Momentaneamente eliminati con lui anche Perez e le McLaren, oltre a George Russell.

Il secondo tentativo vede tutti i piloti con la soft tranne Bottas e Sainz. Gasly si migliora (1:21.7) e rimane 2° dietro a Lewis. Bene le Alpine, con Alonso 3° e Ocon 6°; in mezzo a loro Verstappen e Bottas. Si qualificano anche Tsunoda, a 0.376 di distacco, Vettel, Norris e Carlos Sainz, che partirà con le gialle come Hamilton, Verstappen e Bottas. Clamorosamente escluso un deludente Perez, 11°. 12° Stroll, male Leclerc (13° ed eliminato) e Ricciardo, seguiti da Russell.

Immagine

Q3

Arriva il momento più importante delle qualifiche, che determina le posizioni in griglia dei primi 10. Lewis Hamilton comanda nel primo tentativo (1:21.262), nonostante un piccolo errore nel primo settore, davanti a Verstappen (1:21.424), davanti a Bottas di mezzo decimo. Gasly si conferma competitivo, mettendosi 4°, dietro di lui Alonso e Sainz. 7° Norris ad 8 decimi da Lewis, poi Tsunoda, Ocon e Vettel. Da sottolineare il fatto che questi ultimi 4 abbiano girato con gomma usata.

Parte il secondo tentativo, Hamilton ritocca il suo tempo, chiudendo il giro in 1:20.827. Norris sale in 6° posizione superando Sainz. Gasly rompe l’ala anteriore mentre è sul cordolo, ala che finisce sulla sua posteriore destra forandola. Bandiera gialla, nessuno riesce a miglirarsi, ad eccezione d iVerstappen che non alza il piede e chiude il giro, migliorandosi di più di un decimo, comunque inutile ai fini della classifica. Evidente la bandiera gialla nell’onboard dell’olandese, che rischia una penalità. Clamoroso errore di Max, visto che concludere il giro non aveva alcun senso per provare ad ottenere la pole.

Pole position del Gran Premio del Qatar per Hamilton, seguito da Verstappen, Bottas, Gasly, Alonso, Norris, Sainz, Tsunoda, Ocon, Vettel.

Immagine
Immagine
Questa la griglia di partenza, attendendo aggiornamenti per il “caso Verstappen”.
+ posts