Alonso sale sul podio da quarantenne: un’impresa riuscita solo a due piloti negli ultimi 30 anni.

Alonso sale sul podio da quarantenne: un’impresa riuscita solo a due piloti negli ultimi 30 anni.

22 Novembre 2021 2 Di Nicola Cobucci

Fernando Alonso sale sul podio per la prima volta dal GP d’Ungheria 2014. Michael Schumacher ci è riuscito l’ultima volta nove anni fa, quando aveva più di 40 anni.

Le statistiche mostrano quanto sia speciale questo podio: Fernando Alonso è tornato sul podio per la prima volta dal GP d’Ungheria 2014 (Ferrari). Esattamente sette anni, tre mesi e 25 giorni fa. Solo un pilota nella storia ha dovuto aspettare più a lungo per un ritorno sul podio: Alexander Wurz. Sono trascorsi sette anni, nove mesi e undici giorni tra il suo terzo posto al GP di Gran Bretagna 1997 su Benetton-Renault e quello al GP di Imola 2005 su McLaren-Mercedes.

Alonso ha compiuto 40 anni a luglio. I limiti di età sono stati abbattuti per anni. Con Max Verstappen, un adolescente ha persino vinto un Gran Premio. I piloti con più di 40 anni sono ormai rari. Negli ultimi 30 anni, solo tre over 40 sono saliti sul podio: Nigel Mansell aveva 41 anni, tre mesi e cinque giorni al GP d’Australia del 1994 su Williams-Renault. Michael Schumacher al GP d’Europa 2012 in Mercedes 43 anni, cinque mesi e 21 giorni. E ora Alonso a 40 anni, tre mesi e 23 giorni.

“È bello essere di nuovo qui”, dice Alonso. “Con le gomme morbide pensavo addirittura di poter essere al comando dopo il primo giro. Beh, non ha funzionato. Ma il terzo posto è fantastico. Finalmente tornato sul podio, lo aspettavo da sette anni!”

Fernando Alonso sale sul podio per la prima volta dal GP d'Ungheria 2014. Michael Schumacher ci è riuscito l'ultima volta nove anni fa, quando aveva più di 40 anni.

Alonso sta vivendo una buona stagione. Il ritorno non è stato facile: auto nuove, vecchiaia, due anni di pausa. Nelle prime gare ha dovuto inchinarsi al compagno di squadra Esteban Ocon. Il francese è il futuro dell’Alpine e in estate ha prolungato il suo contratto fino alla fine del 2024. Ma Alonso intanto ha ribaltato il duello, in qualifica conduce 11:9, mentre in classifica è avanti 77 a 60.

Ocon ha vinto il GP d’Ungheria per Alpine. Ma Alonso l’ha anche aiutato attivamente, perché si è difeso da Lewis Hamilton per diversi giri. Lo spagnolo è ancora uno dei piloti più forti nel duello. Nessuno ha superato così spesso come ha fatto nel 2021 – 116 volte! 

+ posts