Il ritorno di Hamilton: parla Jacques Villeneuve

Il ritorno di Hamilton: parla Jacques Villeneuve

3 Febbraio 2022 0 Di Daniele Donzelli

Jacques Villeneuve ha parlato di Hamilton in chiave 2022. Secondo il canadese Lewis tornerà solo con una macchina competitiva.

Hamilton non ha ancora comunicato se correrà in F1 nel 2022. Dopo Abu Dhabi, Lewis è entrato in un silenzio stampa non ancora interrotto: nessuna novità, nessun aggiornamento, nulla. Inizialmente, erano in pochi ad avere dubbi sul suo ritorno per la prossima stagione. Ma il tempo passa, la nuova stagione si avvicina, e ancora non ci sono dichiarazioni. Il silenzio continua. Il mondo della Formula 1 aspetta, sempre di più sono quelli che iniziano a chiedersi se Hamilton tornerà. Molti hanno espresso la propria opinione sulla questione, e non poteva mancare Jacques Villeneuve.

È risaputo che il canadese non si tira mai indietro dal dire esattamente ciò che pensa. Anche in questo caso, ha parlato alla Gazzetta dello Sport, sottolineando come secondo lui il rientro di Hamilton dipenda molto dalla competitività della Mercedes:

Dipende dalla competitività della nuova Mercedes, se in grado di vincere oppure no.” ha spiegato. “Se diventasse più difficile… Lewis è un po’ stanco, ha trascorso stagioni piuttosto tranquille dopo il ritiro di Nico Rosberg, di certo non pensava di vivere un anno come è stato il 2021. Pensava di battere dei record con facilità, ma non è stato il caso” ha detto Villeneuve.

Il ritorno di Hamilton: parla Jacques Villeneuve

In seguito, Jacques si è soffermato sul tema del silenzio di Hamilton. Certamente questo lungo periodo di assenza dai social e privo di qualsiasi dichiarazione non è abituale per uno come Lewis. L’inglese, infatti, è uno dei piloti più attivi sui social normalmente. Villeneuve è convinto che il pilota della Mercedes stia cercando in qualche modo di “prendere le distanze da Wolff” tramite questo silenzio.

Io vedo il suo silenzio anche come un modo per prendere le distanze da Wolff. Perché si può perdere con stileinvece Toto si è comportato come qualcuno che gioca a Monopoli e, a causa della sconfitta, getta tutto all’aria. Credo che questo sia un danno di immagine per Lewis. E per Hamilton questo tema è molto importante, perché pensa al suo futuro negli USA, forse a Hollywood” ha concluso Jacques.

Giunti a questo punto, l’unico modo per avere qualche notizia da Lewis è aspettare. Probabilmente, un’occasione per sentirlo parlare potrebbe essere la presentazione della W13, che sarà il 18 febbraio; nulla però ci assicura che non bisogni aspettare i test o addirittura il primo weekend di gara per capirne di più su questa questione…

Il ritorno di Hamilton: parla Jacques Villeneuve
+ posts