Damon Hill su Williams e Ferrari: “Sono le vetture più radicali.”

Damon Hill su Williams e Ferrari: “Sono le vetture più radicali.”

2 Marzo 2022 0 Di Nicola Cobucci

Sebbene si sia discusso molto sulle prospettive della Ferrari per la stagione 2022, Damon Hill sta tenendo d’occhio ciò che la Williams può ottenere nella prossima stagione.

Damon Hill è interessato a vedere quello che Ferrari e Williams riusciranno ad ottenere nel 2022. Dato il nuovo regolamento tecnico che entrerà in vigore per la prossima stagione, è stato ben documentato che la Ferrari ha spostato la propria attenzione sulla preparazione fin dall’inizio del 2021.

Si è discusso molto sulle prospettive della Ferrari per il 2022 durante l’inverno, e questo è continuato dopo i recenti test pre-stagionali a Barcellona. Damon Hill – campione del mondo 1996 – ritiene che, a causa del nuovo regolamento tecnico, i team cercheranno di capire cosa stanno facendo gli altri dopo il primo round di test, soprattutto alla luce del fatto che alcune vetture hanno un aspetto molto diverso da altre.

“Torneranno indietro e diranno: ‘Hanno fatto qualcosa di diverso alla loro ala anteriore – abbiamo fatto la cosa giusta o no? Cosa stanno facendo?'”, ha detto Hill al podcast di F1 Nation.

Sebbene si sia discusso molto sulle prospettive della Ferrari per la stagione 2022, Damon Hill sta tenendo d'occhio ciò che la Williams può ottenere nella prossima stagione.

“Quindi si analizzeranno molto a vicenda in questo periodo e ci saranno domande. I designer si chiederanno inevitabilmente se sono andati in un vicolo cieco o se sono saliti nel vicolo giusto. “

Hill era particolarmente curioso dell’aspetto della Ferrari. “Le fiancate e la carrozzeria della Ferrari sono così uniche, è fenomenale”, ha aggiunto l’ex pilota di Formula 1.

“Ma ho sentito un designer di auto molto esperto, di qualche tempo fa, guardare una Ferrari e dire, ‘Hmm, sembra che sia stato progettato da un comitato. La parte anteriore sembra che stesse andando in una direzione e la parte posteriore alla fine sembra che stesse andando da qualche altra parte.’ Quindi nessuno sa davvero cosa funzionerà nei nuovi registri, ma c’è una tale differenza tra le squadre.”

Oltre alla Ferrari, Hill ha tenuto d’occhio anche la Williams, che secondo lui si trova in una posizione simile al team di Maranello in termini di passaggio al 2022 prima di altri.

“La Williams è incredibilmente radicale”, ha spiegato Hill. “È un po’ come la Ferrari. Il cavallino rampante è stato un po’ zoppicante di recente, così come la Williams. Quindi hanno praticamente rinunciato al 2021. L’anno scorso è stato come un anno sprecato e forse sono stati in grado di dedicare più risorse all’auto del 2022. Forse è per questo che sono interessanti.”

“Se la Mercedes pensa che la Ferrari sia avanti di sei mesi, allora potresti vedere che la Mercedes e la Red Bull hanno dovuto spendere troppe energie per combattere il campionato l’anno scorso. Vediamo cosa succederà.”

Le squadre torneranno in azione nel secondo test pre-stagionale in Bahrain il 10-12 marzo.

+ posts