Mercedes afferma che gli aggiornamenti renderanno la vettura più veloce.

Mercedes afferma che gli aggiornamenti renderanno la vettura più veloce.

27 Aprile 2022 0 Di Davide Citterio

La Mercedes conferma di avere in cantiere diversi sviluppi che potrebbero migliorare il tempo sul giro.

La scuderie tedesca ha avuto un inizio di stagione veramente difficile, con la W13 che soffre di porpoising in maniera estrema.

Toto Wolff, team principal della Mercedes, si è scusato con Lewis Hamilton alla fine del Gran Premio dell’Emilia-Romagna. Toto ha definito la W13 scesa in pista ad Imola come un’auto inguidabile, dato che il 7 volte campione del mondo ha terminato la gara in 13esima posizione.

Nonostante le frecce d’argento sappiano che non esiste una soluzione rapida, Wolff pensa che gli aggiornamenti, che sono in cantiere per le gare di Miami e Barcellona, possano conferire ad Hamilton la possibilità di guidare la sua monoposto con un assetto migliore: “Crediamo fermamente che la scienza che stiamo mettendo a punto in questo momento ci aiuterà, in effetti, a rendere più veloce l’auto.

“È dove crediamo di avere tutta la bontà aerodinamica, ma non siamo stati in grado di sbloccarla a causa del fondo della macchina.

“Se siamo in grado di andare oltre, significa che possiamo trovare un bel po’ di tempo sul giro. In caso contrario, dobbiamo avere un’altra idea”.

Prima di rivedere la Mercedes lottare per le posizioni che contano con Ferrari e Red Bull, dovranno essere migliorate molte aree della W13. Tuttavia, per Toto Wolff questi passi in avanti potranno essere effettuati una volta eliminato il problema del porpoising: “La questione fondamentale che, in un certo senso, mette in ombra tutto; è che la nostra macchina soffre il porpoising più di altre.

“A causa del rimbalzo non siamo in grado di farla funzionare come dovrebbe, questo ha enormi ramificazioni sull’assetto, sull’aderenza delle gomme ecc, ecc, ecc.

“Quindi, uno è interconnesso all’altro. Penso che se riuscissimo a superare il problema sbloccheremmo molto di più in termini di prestazioni sulla macchina.

“Se non andiamo oltre, ci sono percorsi di sviluppo più convenzionali che non abbiamo ancora intrapreso. Voglio darci il tempo per prendere davvero una decisione del genere”.

Toto Wolff ha, infine, spiegato il perché si è aperto in radio dopo la conclusione della gara con i suoi piloti. Toto dice che l’ha fatto perché sapeva che il team stava deludendo i propri piloti: “È solo che l’auto non è guidabile nel modo in cui lo era prima. Vedi il rettilineo, il modo in cui rimbalza sul rettilineo principale.

“Mi chiedo come facciano loro due a tenere la macchina in pista a volte. Lewis merita di meglio da noi.

“Ma siamo una squadra, quindi dobbiamo fare il massimo per fornirgli una macchina in grado di lottare per le prime posizioni”.

George Russell, GP Imola 2022.
George Russell alla guida della Mercedes W13 a Imola.
+ posts